La Marina Militare soccorre due migranti nel Canale di Sicilia

L'assistenza sanitaria è stata fornita stamattina dalle navi Grecale ed Aviere - Un migrante morto per infarto cardiaco

Le navi Grecale e Aviere della Marina Militare impegnate nel pattugliamento nello Stretto di Sicilia nell’ambito della Operazione Mare Sicuro hanno risposto alle richieste di assistenza sanitaria delle navi Phoenix del MOAS e CP904 delle Capitanerie di Porto.

La Nave Phoenix ha effettuato la richiesta per un migrante intossicato da monossido di carbonio soccorso questa mattina al largo delle coste libiche e l’assistenza sanitaria sarà fornita dalla  nave Grecale.

La CP904 ha richiesto l’assistenza per un migrante in arresto cardiaco. Il team medico di nave Aviere, raggiunto il mezzo, ne ha constatato il decesso.

Segui le novità della #MarinaMilitare live su Twitter: @ItalianNavy

Stampa Articolo