Corte d’Appello federale Usa conferma la sospensione del bando imposto da Trump

 Conferma unanime della Corte d’Appello federale degli Stati Uniti, della sospensione del divieto d’ingresso alle persone provenienti dai paesi a maggioranza musulmana, imposto dal presidente Trump il 27 gennaio scorso. La pronuncia che  ha respinto la richiesta del governo di rimozione immediata della sospensione per motivi di sicurezza nazionale, è stata espressa da tre giudici di Corte d’Appello federale, che hanno sottolineato la propria competenza ad esercitare funzioni di controllo sull’operato del presidente degli Stati Uniti. Dal canto suo, Donald Trump, ha prontamente ribattuto via Twitter, che ricorrerà in Tribunale perchè è in gioco la sicurezza del Paese.  

Stampa Articolo