Nella terre del Po, poco fuori Parma, uno straordinario labirinto di Bamboo

Parco naturale e culturale voluto e creato dall’editore e collezionista d’arte Franco Maria Ricci

E’ uno straordinario parco culturale con un immenso labirinto di bamboo, progettato dall’ editore e collezionista d’arte Franco Maria Ricci con gli architetti Pier Carlo Bontempi e Davide Dutto.
Il dedalo di siepi, ha una pianta a stella che ricopre 7 ettari, con sessantamila bambù di specie diverse che si sviluppano intorno a un quadrato centrale, con bivi e biforcazioni.
Il parco naturale e botanico, iniziato nel 2010 a Fontanellato, nelle vicinanze di Parma, prevede anche alcune costruzioni, quali un museo dove saranno esposte le collezioni artitische di Franco Maria Ricci, formata da circa 500 opere dal Cinquecento al Novecento, le opere di altri artisti quali Antonio Ligabue, Francesco Hayez, Gian Lorenzo Bernini, Antonio Canova, una biblioteca con oltre 15.000 volumi, tra cui molte opere di Giambattista Bodoni, l’intera produzione di Alberto Tallone, e la collezione storica di tutti i libri editi dalla casa editrice in cinquant’anni di attività, un ristorante e un negozio di prodotti gastronomici tipici.
Nel cuore del labirinto, invece, sono presenti vaste gallerie porticate, una cappella a forma di piramide nella quale sarà possibile organizzare anche cerimonie, due ampie sale per eventi speciali, un salone dalle grandi vetrate aperte sul verde, attrezzato per conventions e anche due eleganti suites.
Il magnifico complesso aprirà gradualmente alcuni spazi già dopo la primavera 2015, in occasione della grande mostra dedicata a Ligabue e in coincidenza con l’avvio di Expo 2015, e da giugno 2015 sarà interamente visitabile con un biglietto d’ingresso di circa 15 euro.

Stampa Articolo