Nuovo appuntamento di UÈ! che Podcast su tecnologia e digitale Made in Europe insieme a Roberto Viola

Se Mozart fosse vivo, oggi utilizzerebbe l’intelligenza artificiale per comporre» dice Roberto Viola, direttore generale della DG Connect della Commissione europea, nel nuovo episodio di UÈ! che PodcastNuove tecnologie e sviluppo del digitale che rivoluzionano inevitabilmente le nostre vite, sono infatti al centro dell’agenda dell’Unione europea. Oltre a spiegare i risvolti inimmaginabili della tecnologia quantistica di seconda generazione, Viola fa luce sul ruolo dell’intelligenza artificiale in questo momento storico: cosa ci si aspetta ancora e cosa è già stato fatto. Il lavoro europeo, infatti, contribuisce in maniera notevole, per esempio, allo sviluppo della robotica in ambito sanitario: dati, algoritmi e satelliti per seguire, o meglio predire, l’andamento della pandemia. Un digitale “Made in Europe”, quindi, che non si limita a enunciare gli obiettivi per il prossimo decennio, ma offre anche piani di azione concreti, mettendo a disposizione un gran numero di risorse, nonché opportunità di riforma e investimento.

Per ascoltare il nuovo episodio di #UEchePodcasthttps://ec.europa.eu/italy/news/UEchepodcast/20210326_digitale_viola_it

Stampa Articolo