Expo 2015 e comunicazione, esperti europei a confronto nella due giorni del Club di Venezia – Milano, 22 e 23 ottobre

Focus : referendum nel Regno Unito 2017 sull'Unione europea e libertà di informazione

Milano – La comunicazione di Expo 2015, dalla Carta di Milano sull'utilizzo sostenibile delle risorse del pianeta ai casi-studio di alcuni padiglioni nazionali, è uno dei temi di approfondimento della due-giorni del Club di Venezia che riunisce quest'anno i comunicatori europei a Milano, il 22 e 23 ottobre, in occasione di Expo 2015.

 

I saluti istituzionali sono affidati a Sandro Gozi, Sottosegretario agli Affari Europei, e a Francesca Balzani, vice sindaco del Comune di Milano.

 

Al centro dei lavori, il referendum nel Regno Unito sull'Unione europea previsto nel 2017 e un approfondimento su libertà di informazione e fiducia dei cittadini nella comunicazione politica in tempi di instabilità economica e sociale.

 

Roberto Arditti, direttore relazioni istituzionali di Expo, presenta la strategia di comunicazione prima-durante-dopo Expo 2015 e la Carta di Milano come caso di studio e di successo.

 

Il Club di Venezia è l'organismo informale che riunisce i responsabili della comunicazione istituzionale degli Stati dell'Unione europea (membri e candidati) e delle istituzioni Ue (Commissione, Parlamento e Consiglio). A rappresentare l'Italia è il Dipartimento per le Politiche Europee della Presidenza del Consiglio dei Ministri che è responsabile nazionale del coordinamento della comunicazione sull'Unione europea e organizza ogni anno la sessione italiana del Club di Venezia.

 

Club di Venezia – sessione autunnale
22 e 23 ottobre 2015
Milano, Palazzo delle Stelline (Corso Magenta, 61)
Apertura lavori: giovedì 22 ottobre ore 9.30

 

 

Stampa Articolo