Roma, Conclusa a Frascati la convention dell’Istituto Nazionale di Bioarchitettura

“EMERGENZA AMBIENTALE, SICUREZZA E BELLEZZA” la tre giorni organizzata da INBAR in occasione dell'Assemblea dei Soci, all'interno di Villa Falconieri

Roma – Se è conclusa l’intensa tre giorni della Convention dal titolo: 
“EMERGENZA AMBIENTALE, SICUREZZA E BELLEZZA”, organizzata da INBAR in 
occasione dell’Assemblea dei Soci, all’interno della Villa Falconieri 
di Frascati (Roma).

Un parterre di autorevoli relatori si è avvicendato nel salone 
d’ingresso della magnifica villa restaurata da Borromini: dal prof. 
ing. Massimo Mariani, componente del Consiglio Nazionale degli 
Ingegneri; all’arch. Leonardo Russo, membro dei tavoli tecnici del 
Consiglio Nazionale degli Architetti; all’arch. Carmelo Celona, 
esperto di Riqualificazione Urbana e Territoriale, gettando di fatto 
le basi per future collaborazioni ruotanti attorno al tema della 
Rigenerazione Urbana Sostenibile.
“Consapevolezza che INBAR dopo 27 anni dovrà guadagnarsi il ruolo al 
centro dei circuiti culturali e decisionali del panorama nazionale, e 
consapevolezza di dover migliorare l’efficacia dell’azione 
dell’Istituto in favore della Bioarchitettura, con quell’obiettivo 
specifico di partecipare ai processi legislativi centrali e 
regionali”. Queste le conclusioni del Presidente Nazionale INBAR arch. 
Anna Carulli tratte a fine lavori.

Stampa Articolo