Paolo Ruffini nuovo prefetto del Dicastero della Comunicazione del Vaticano. Il compiacimento di UCSI Sicilia

Domenico Interdonato presidente dell'Unione Stampa Cattolica di Sicilia: "I giornalisti cattolici di Sicilia si congratulano per la scelta di Papa Francesco ricaduta su Paolo Ruffini a capo dell'importante Dicastero per la Comunicazione, laico di origini siciliane dalle alte qualità morali e professionali

Messina – L’Ucsi Sicilia, Unione Cattolica Stampa Italiana, ha appreso con piacere la nomina a prefetto del Dicastero della Comunicazione  di Paolo Ruffini, giornalista professionista già direttore di TV2000. La scelta di Papa Francesco è stata oculata e lungimirante, Ruffini ha dimostrato negli anni di essere un serio professionista, con esperienze importanti maturate nel campo dell’informazione a partire dalla carta stampata, radio e tv. Nei suoi otto lustri di carriera, ha riscosso ampio consenso e ricevuto diversi premi, figura di spicco nel mondo del giornalismo cattolico,  che emerge per competenza ed equilibrio.

Il presidente dell’Ucsi Sicilia Domenico Interdonato, ha dichiarato: “I giornalisti cattolici di Sicilia sono felici perché la scelta di Papa Francesco di nominare Paolo Ruffini, a capo dell’importante  Dicastero per la Comunicazione, per la prima volta è caduta su un laico di origini siciliane nato a Palermo e perché ne conoscono e apprezzano, le qualità morali e professionali. Al Neoprefetto Ruffini i giornalisti cattolici di Sicilia, offrono la loro disponibilità a collaborare e augurano buon lavoro.

Stampa Articolo