- Paese Italia Press - https://www.paeseitaliapress.it -

UE della salute: più poteri a Hera per le future emergenze sanitarie

Bruxelles, 20 dicembre 2021 – Oggi il Consiglio europeo ha raggiunto un accordo politico sul regolamento che permette di attivare contromisure mediche urgenti e mirate tramite l’Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie (HERA) in caso di crisi di sanità pubblica nell’UE. Tra queste misure rientrano l’acquisto di medicinali, di dispositivi medici e materie prime adatte per la gestione delle crisi, l’attivazione di strutture industriali riservate alla produzione di vaccini e prodotti terapeutici, l’istituzione di un comitato per le crisi sanitarie con gli Stati membri e di meccanismi di controllo rapido.

Accogliendo con favore l’accordo politico, Stella Kyriakides, Commissaria responsabile per la Salute e la sicurezza alimentare, ha dichiarato: “Un’Autorità europea per la preparazione e la risposta alle emergenze sanitarie con più poteri è la pietra angolare di un’Unione europea della salute forte e capace di rispondere con rapidità ed efficacia alle emergenze sanitarie. HERA deve essere istituita e operare a pieno regime quanto prima, e l’accordo politico raggiunto oggi in sede di Consiglio segna un passo fondamentale in questa direzione. HERA sarà la nostra torre di avvistamento e scudo contro future minacce sanitarie. Godremo così di una posizione di vantaggio, potendo disporre dei dispositivi medici necessari per combattere le emergenze sanitarie e proteggere i cittadini da future minacce per la salute. L’attuale pandemia ha evidenziato il ruolo decisivo del coordinamento e della cooperazione dell’UE in ciascuna sua fase, dalla risposta alla crisi fino alla ripresa. Forti di questo importante insegnamento, dobbiamo ora essere sicuri di disporre degli strumenti e dei poteri giusti per reagire a situazioni di emergenza.

La dichiarazione completa è disponibile qui [1]