Ankara, Movimento europeo: non si tratta di galateo

ROMA, 7 aprile 2021 – Sulla vicenda avvenuta ad Ankara, il Movimento eurooeo ha ritenuto di dover trarre due conseguenze sottolineando che non si tratta di una questione di galateo.
Dal punto di vista amministrativo Ursula von der Leyen e Josep Borrell devono rimuovere immediatamente il delegato dell’Unione europea ad Ankara Meyer-Landrut.
Dal punto di vista politico e istituzionale, il Parlamento europeo deve presentare una interrogazione orale con dibattito al Consiglio concludendo il dibattito con l’approvazione di una risoluzione di disapprovazione politica dell’operato del presidente del Consiglio europeo Charles Michel sostenendo che lo stesso Consiglio europeo dovrebbe mettere fine al suo mandato sulla base dell’art. 15 par. 5 del Trattato sull’Unione europea per “colpa grave”.

Stampa Articolo