Sicurezza alimentare: No del Parlamento europeo alle indicazioni nutrizionali sulle bevande energetiche

Gli annunci avrebbero incoraggiato gli adolescenti a bere dosi eccessive di zuccheri e caffeina

Il Parlamento europeo, riunito in sessione plenaria a Strasburgo, ha posto il suo veto a una proposta della Commissione che avrebbe introdotto, sulle bevande contenenti zucchero e le bibite energizzanti che contengono caffeina, indicazioni nutrizionali che promuovono la capacità di aumentare l’attenzione o la concentrazione. Tali annunci, secondo gli eurodeputati, avrebbero incoraggiato un’eccessiva assunzione di zucchero da parte degli adolescenti, i maggiori consumatori di tali bevande. Il Parlamento europeo, infine, ha esortato gli Stati membri di prendere in considerazione l’introduzione di norme in materia di commercializzazione delle bevande ad alto contenuto di caffeina e degli alimenti per bambini e adolescenti con caffeina aggiunta.

 

da  Euroinformazioni, Luglio 2016

(A cura dell’Ufficio esterno del Gruppo PPE al Parlamento europeo in Italia )

Stampa Articolo