Udienza papale per la Brigata Aosta

Papa Francesco ha incontrato in Sala Nervi al Vaticano, il Comandante della Brigata Aosta Bruno Pisciotta e una rappresentanza di militari delle unità della Brigata, rientrati dall’operazione Leonte XXVI in Libano per la campagna Joint Task Force-Lebanon Sector West

Roma, 19 febbraio 2020  Al termine dell’Udienza Generale tenutasi questa mattina presso l'Aula Nervi in Vaticano, Papa Francesco ha incontrato il Comandante della Brigata “Aosta”, generale di brigata Bruno Pisciotta, accompagnato dal Cappellano Militare don Paolo Solidoro, e una rappresentanza di militari delle unità della Brigata, rientrati di recente dall’operazione “Leonte XXVI” in Libano, dove la Brigata “Aosta” ha avuto la responsabilità della Joint Task Force-Lebanon Sector West. Per l'occasione, il generale Pisciotta ha portato in dono al Pontefice "La Madonna del Cedro", opera dipinta dal pittore libanese residente in Italia Ali Hassoun, che sintetizza lo spirito di unione tra i popoli attraverso la figura della Vergine Maria.

Durante il periodo di missione in Libano gli uomini e le donne dell'“Aosta”, oltre a garantire nell’area di operazione il monitoraggio della cessazione delle ostilità, la formazione professionale delle Forze Armate Libanesi ed il supporto umanitario alla popolazione, hanno avuto particolare attenzione al dialogo interreligioso, agevolando le relazioni tra Italia e Libano nel campo dello sviluppo economico e culturale.

Stampa Articolo