A Pierfranco Bruni riconoscimento internazionale da Archeclub d’Italia, per il suo impegno nel campo delle antropologie

Archeo Club d’Italia ha insignito Pierfranco Bruni del Premio Internazionale Cultura, Arte e Spettacolo “Sergio Nigri” “Per le raffinate azioni di tutela e valorizzazione della Cultura italiana nel mondo oltre che del Patrimonio culturale delle minoranze storiche linguistiche... ”. Un riconoscimento che sottolinea , la forte caratterizzazione innovativa di Pierfranco Bruni all’interno del Ministero dei Beni Culturali dove ha ricoperto in oltre quarant'anni incarichi al vertice, per il suo impegno nelle Ambasciate, Presidenza della Camera dei Deputati, UNESCO...svolto con alto "senso di umanità in pubblicazioni dall’indiscusso valore scientifico e stilistico"

A Pierfranco Bruni per i suoi studi di antropologia e il suo impegno nella progettualità archeologico-antropologica legata alla cultura etno-linguistica è stato conferito il Premio Internazionale Cultura, Arte e Spettacolo “Sergio Nigri” giunto ormai alla XI edizione, Archeo Club d’Italia. 


Il riconoscimento a Pierfranco Bruni è stato assegnato proprio “Per le raffinate azioni di tutela e valorizzazione della Cultura italiana nel mondo oltre che del Patrimonio culturale delle minoranze storiche linguistiche, azione coronate dalla personale peculiare sensibilità e dal profondo senso di umanità profusi generosamente in pubblicazioni dall’indiscusso valore scientifico e stilistico”.
Il Premio è organizzato dall’Archeoclub d’Italia APS Movimento di opinioni pubblica al servizio dei Beni Culturali Ambientali sede di Bisceglie.
Il conferimento-consegna del Premio è fissato per il 9 settembre prossimo nella città di Bisceglie.
Un riconoscimento che premia, tra l’altro, la forte caratterizzazione innovativa di Pierfranco Bruni all’interno delle istituzioni italiane ed estere con riferimento al suo impegno nelle Ambasciate, Istitituti culturale, Presidenza della Camera dei Deputati, UNESCO ed agli oltre quarantanni nel ministero dei beni culturali ricoprendo cariche di primo piano con innovazioni proprio nel campo degli studi etno-linguistici presiedendo Comitati e Commissioni di studi.

Stampa Articolo Stampa Articolo