- Paese Italia Press - https://www.paeseitaliapress.it -

Al Premio Natale 2021 ospite d’onore il giornalista scrittore catanese Marco Pappalardo. A Tremestieri Etneo i vincitori della XXXIII edizione

Catania, gennaio 2022 – Giunto alla XXXIII edizione il Premio Natale di Tremestieri Etneo, coinvolge ogni anno poeti, artisti, scrittori e studenti e diventa occasione e spazio per valorizzare i talenti.

Le giurie delle diverse sezioni: poesie, disegni, libro edito, coordinate dal Segretario del Premio, dottor Vincenzo Caruso, noto ematologo della Città Etnea, hanno esaminato gli elaborati presentati ed hanno stilato una graduatoria di merito.

La cerimonia di premiazione ha avuto luogo venerdì 7 gennaio  presso la Chiesa Madre di Tremestieri, con la partecipazione del Parroco, don Gaetano Sciuto e del Sindaco Santi Rando.

Sono stati premiati: Maricla Di Dio Morgano di Calascibetta; Angelo Battiato di Misterbianco; Rosa Maria Di Salvatore di Catania; Mariolina La Monica di Casteldaccia .La lettura delle poesie premiate, alcune lette dalla professoressa Milly Bracciante, ha consentito al pubblico di apprezzare  la ricchezza dei sentimenti espressi. “La poesia, parola dell’uomo ha la medesima dignità della parola di Dio, entrambe salvano”.

Per la sezione scuola secondaria di primo grado, con la partecipazione della presidente dell’UCIIM di Tremestieri, Agata Pennisi, hanno ricevuto il diploma di merito gli alunni della “Raffaello Sanzio” di Tremestieri: Viviane Crisalle, Andrea Gigante, Giorgia Chierieleison, mentre Rachele Mangano ha ricevuto Targa “Rosetta Zaita”: e  Giuseppe Felice la Targa “Cinzia Parisi”.

Ospite d’onore della XXXIII edizione è stato il giornalista- scrittore Marco Pappalardo, docente di lettere al Liceo “Maiorana-Arcoleo” di Caltagirone, Cooperatore Salesiano a Catania. Già membro della Consulta per la Pastorale Giovanile della CEI e dell’Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi di Catania. Pappalardo collabora con diverse testate a tiratura nazionale, tra le quali Avvenire, l’Osservatore romano, Interris. Autore di oltre trenta saggi di carattere educativo e agiografico. Tra gli ultimi per le stampe del gruppo editoriale Paoline: Educarsi ed educare al web. 30+1 riflessioni, consigli e idee per tutti Non chiamatelo ragazzino. Rosario Livatino, un giudice contro la mafia.

Nel messaggio rivolto ai poeti premiati e ai ragazzi ha evidenziato l’impegno personale nel credere a ciò che si fa e nel testimoniare nella concretezza del quotidiano i valori irrinunciabili. La ricerca dell’essenziale diventa guida e garanzia di successo e di gratificazione personale.

Nel corso della manifestazione il presidente di Unione Cattolica Stampa Italiana UCSI di Catania, Giuseppe Adernò ha consegnato la Targa “Salvo Nibali” al direttore de “La Voce dell’Jonio”, Giuseppe Vecchio, il quale ha presentato una poesia sul Natale ed ha illustrato le finalità del settimanale diocesano di Acireale, che dà voce e notizie che aiutano a crescere nella ricerca del bene comune.Share on Facebook [1]Share on Twitter [2]Share on Pinterest [3]Share on Linkedin [4]