Libano. Università di Messina firma accordo con Lebanese University a Beirut

L'intesa tra le Università di Messina e Beirut punta a consolidare lo scambio in campo culturale e scientifico oltre che a promuovere la diffusione della lingua italiana all'estero

Beirut, 14 nov 2019 –  Il contingente italiano in Libano, attualmente su base Brigata Aosta, ha promosso insieme all’Istituto italiano di cultura (Iic) di Beirut la sigla di un accordo di collaborazione tra l’Universitá degli Studi di Messina e la Lebanese University (Lu) di Beirut. Lo riferisce oggi un comunicato stampa del contingente italiano in Libano. Tale accordo, favorito dai militari italiani e curato dal professor Antonino Germanà dell’Università di Messina e per gli aspetti procedurali dalla dottoressa Monica Zecca, direttrice dell’Iic e addetta culturale dell’ambasciata d’Italia in Libano, avrà durata quinquennale e prevede la possibilità di immatricolare ed ospitare annualmente, a spese dell’Università peloritana, quattro studenti provenienti dalle province di Tiro e Bint Jbeil, due delle principali municipalità del settore di competenza del contingente italiano che opera nel sud del Libano. L’iniziativa, oltre a consolidare le opportunità di scambio culturale e di aggregazione sociale tra Italia e Libano, consentirà scambi di conoscenze nel campo della ricerca scientifica e servirà a promuovere e diffondere la lingua e la cultura italiana, attraverso l'organizzazione di corsi di lingua e di eventi culturali per favorire la circolazione delle idee, delle arti e delle scienze.  © Agenzia Nova

 

Stampa Articolo