Al professor Francesco Pira il Premio Nazionale “Solidarietas 2018”. Alla Fondazione Leonardo Sciascia a Racalmuto (AG) il 21 settembre

Il prestigioso riconoscimento, al sociologo, docente universitario e giornalista, per l’impegno nelle attività di formazione e ricerca contro il cyberbullismo

Racalmuto (Agrigento) – Il professor Francesco Pira, sociologo, docente universitario e giornalista, riceverà, per il suo impegno nella formazione e ricerca, a livello nazionale e internazionale contro il Cyberbullismo, il prossimo venerdì 21 settembre 2018 alle 18 presso la Fondazione “Leonardo Sciascia” a Racalmuto (Agrigento) il Premio Nazionale Solidarietas 2018. Nelle ultime ore, il Movimento Cristiano Lavoratori di Agrigento, presieduto dal dottor Enzo Sardo, ha reso noti i nomi di chi riceverà il prestigioso riconoscimento. nell’ambito della Giornata Nazionale della Formazione e Solidarietà. Si tratta di: Francesco Lomanto, Preside della Facoltà Teologica di Sicilia, Nello Musumeci,Presidente della Regione Siciliana, Lorenzo Ornaghi, accademico e già Rettore dell’Università Cattolica di Milano, Tommaso Parrinello,fisico e dirigente dell’Agenzia Spaziale Europea, Franz Pagot, scrittore, giornalista e direttore di fotografia, Francesco Pira, sociologo e docente di comunicazione all’Università di Messina, Anna Maria Sermenghi, Dirigente Scolastico del Liceo “Empedocle” di Agrigento,Antonino Staglianò, Vescovo della diocesi di Noto, Giovanni Tesè, avvocato e docente di discipline giuridiche ed economiche,Giovambattista Tona, magistrato e alla Casa Editrice Salvatore Sciascia.

“Ringrazio tantissimo il Movimento Cristiano Lavoratori  – ha commentato il professor Francesco Pira- per questo Premio Nazionale che sottolinea il mio impegno nella durissima battaglia contro un nemico forte e pericoloso il Cyberbullismo. Veder riconosciuta l’attività di ricerca e formazione svolta in Italia e all’Estero, su questo tema è per me motivo d’orgoglio, ma soprattutto mi spinge a non fermare nemmeno per un attimo questa battaglia di civiltà al servizio delle comunità. Come educatore sono convinto che l’attività di formazione a pre-adolescenti, adolescenti, docenti e genitori è la strada per rinnovare una cultura del rispetto dell’altro fondamentale per la convivenza civile”.

Per il professor Francesco Pira il 2018 è stato un anno importante. Ha ricevuto infatti nel giugno scorso il Premio “Penna Maestra” dall’AGIRT, Associazione del Giornalisti Radiotelevisivi e Telematici, e nell’agosto scorso il Premio “Sipario D’Oro”.

La Giuria ha attribuito il Premio a personalità che si sono distinte nella formazione e nella solidarietà.  "E' doveroso e, soprattutto, un piacere per tutti noi soffermarci di anno in anno sulle personalità che con impegno costante e quotidiano si sono particolarmente distinte nelmondo della formazione e della solidarietà", ha affermato Carlo Costalli, presidente del Movimento Cristiano Lavoratori e componente dellaCommissione del Premio.

"Il Premio vuole celebrare e ringraziare queste personalità spesso silenziose e lontane dai riflettori – ha continuato Costalli – che dellaformazione e della solidarietà hanno fatto la missio11 della loro vita. Con il loro operato contribuiscono a tenere acceso il lume dellasperanza nella nostra società, impegnandosi senza sosta per garantire un armonioso rapporto tra economia, politica, lavoro e tutela della dignità  umana".

La cerimonia di premiazione sarà condotta dal giornalista Egidio Terrana con la collaborazione di Nicoletta Capodici e si aprirà con i salutidcl Sindaco di Racalmuto, Emilio MessanaEnzo Sardo, Presidente Provinciale MCL; Don Gaspare Sutera, Assistente Spirituale Provinciale MCL; Decio Terrana, Componente dell'Esecutivo Nazionale MCL; Carlo Costalli , Presidentenazionale MCL. Previsti interventi musicali degli artisti Lillo Bellomo e Alice Pasaro.

Stampa Articolo