- Paese Italia Press - https://www.paeseitaliapress.it -

Italia, cultura e turismo in crescita I risultati resi noti da Franceschini

Segnali incoraggianti per lo sviluppo del turismo culturale in Italia. Nel primo trimestre 2015 si conferma un consolidamento del trend positivo iniziato lo scorso anno. I dati – resi noti dal ministro dei Beni e delle attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini – mostrano un consistente aumento del numero dei visitatori dei musei e delle aree archeologiche. Sono anche cresciute le vendite dei biglietti dei cinema, delle copie vendute nelle librerie, mentre si registrano significative presenze di pubblico in tre importanti fondazioni lirico sinfoniche.

 

Positivi anche i dati del turismo per gli esercizi alberghieri ed extra alberghieri con l’aumento di viaggiatori sia nazionali che internazionali. "La scelta degli italiani di tornare a spendere per leggere, visitare i musei, andare al cinema o viaggiare, è segno di un nuovo clima di fiducia e ripresa", spiega Franceschini sottolineando come "i dati del primo trimestre sui consumi in cultura e turismo siano molto positivi non solo per il loro valore economico ma perché mostrano la voglia degli italiani di riappropriarsi e vivere in maniera diretta il patrimonio culturale e il presente della scena artistica". Al riguardo è eloquente il segno "più" per l'Opera di Roma, la Fenice di Venezia e l'Arena di Verona.     

 

 

In dettaglio, nel primo trimestre 2015 è aumentato del 9,93 per cento il numero dei visitatori dei musei e delle aree archeologiche (+653mila 55 visitatori); del 10,86 per cento il numero dei visitatori non paganti (+10,86 pari a +412mila 826 visitatori); del 12,76 per cento il valore degli introiti dei musei (+2 milioni 323mila 855 euro). Le librerie indipendenti sono cresciute nel primo trimestre del 2015 del 2,3% per copie vendute e del 1,9% in termini di valore delle vendite. In crescita anche il settore 'bambini e ragazzi' e le vendite degli e-book. Nel primo trimestre del 2015 la spesa al botteghino è cresciuta del 6,5% pari a + 12 milioni 937mila 430 euro e gli ingressi del 4,73% pari a +1milione 546mila 149 biglietti venduti. Da aggiungere che nel primo trimestre sono anche aumentate le presenze dei turisti italiani e stranieri.