Cosa vuol dire essere missionario

Dalla sua scelta di vita, il giornalista Riccardo Rossi della Missione Speranza e Carità a Palermo, trae gli elementi per raccontare cosa significa essere missionari

Palermo, 15 settembre 2019 – Chi è un missionario? Una persona che ha scelto di seguire Dio e di amare tutti. E’ una scelta forte che ti pone spesso in contrasto con le regole di questo mondo. In realtà un missionario non è mai contro nessuno, ma sempre per la vita, per l’integrazione, per la pace. Ma lottare per questi diritti ha un prezzo, ogni giorno si è derisi, attaccati, denigrati. Ma per chi crede veramente in Dio non è un problema, anzi sono i segni che stai lavorando bene, che stai facendo il tuo dovere di cristiano. Si può essere missionari in ogni luogo anche qui in Italia, in un quartiere povero. Portare la cultura dell’amore, dell’accoglienza, della giustizia non è facile specie in alcune zone. Come fece Padre Puglisi, che ha seminato amore e ha pagato con la vita. Oggi, come ieri, mettere in pratica il Vangelo significa spesso finire in Croce, la croce è bellezza,ma è anche sofferenza grande! Anche oggi essere cristiani che seguono il Vangelo significa essere perseguitati in questo mondo. Ma chi è cristiano non può che amare, come fece Padre Puglisi. Riccardo Rossi

Stampa Articolo