Libano. Esplosione a Beirut: Unifil segnala feriti

La Forza interinale delle Nazioni Unite in Libano (Unifil) riferisce che nella esplosione di Beirut, alcune delle sue forze di pace navali sono state ferite - alcune in modo grave

Beirut, 04 agosto 2020 –  La Forza interinale delle Nazioni Unite in Libano (Unifil) dice che alcune delle sue forze di pace navali sono state ferite – alcune in modo grave – dall’esplosione che ha scosso Beirut oggi. “L’Unifil sta trasportando le forze di pace ferite agli ospedali più vicini per le cure mediche”, ha detto l’organismo in una dichiarazione. “L’Unifil sta attualmente valutando la situazione, compresa l’entità dell’impatto sul personale dell’Unifil”. Anche una nave della task force marittima è stata danneggiata dall’esplosione. “Siamo con il popolo e con il governo del Libano in questo difficile momento e siamo pronti ad aiutare e a fonire qualsiasi tipo di assistenza e supporto”, ha detto il capo missione e comandante della forza dell’Unifil, il generale maggiore Stefano Del Col. “Un nostro militare è rimasto lievemente ferito: la mia vicinanza a lui, alla sua famiglia e a tutti i militari italiani”, ha scritto il segretario alla Difesa italiano, Lorenzo Guerini, su Twitter. “E grande solidarietà al popolo libanese così duramente colpito. Ho raggiunto telefonicamente il Comandante Stefano Del Col, che guida la Missione Unifil in Libano. C’è la disponibilità di tutta la Difesa italiana a fornire aiuto e supporto”. (Com) © https://www.agenzianova.com/

Stampa Articolo