Serbia. Proteste contro Vucic: manifestanti sfondano l’ingresso del parlamento a Belgrado

Il capo dello Stato in serata ha annunciato l'introduzione del coprifuoco nel fine settimana a Belgrado, contro la

Belgrado, 07 luglio 2020  – Un gruppo di manifestanti ha sfondato questa sera il cordone di protezione davanti all’ingresso del parlamento a Belgrado, in Serbia. Secondo quanto riporta la stampa locale, la polizia ha respinto i manifestanti fuori dalla sede del parlamento ma attualmente sono in corsi lanci di bottiglie e di uova contro le forze dell’ordine. La protesta, che sembra sia iniziata anche a Novi Sad, la seconda città per grandezza nel paese, è sorta al termine della conferenza stampa del presidente Aleksandar Vucic. Il capo dello Stato in serata ha annunciato nuove misure restrittive contro la “diffusione allarmante” del coronavirus, ed in particolare l’introduzione del coprifuoco nel fine settimana a Belgrado. I manifestanti stanno però gridando anche altri slogan quali “Non cederemo il Kosovo” e “Arrestate Vucic”. ©https://www.agenzianova.com/

Stampa Articolo