USPI: partecipa all’associazione più rappresentativa dello scenario editoriale italiano

Sostegno e consulenze qualificate insieme a scelte strategiche adatte ad un settore in rapida trasformazione. Attenzione e riconoscimento verso ogni singolo associato anche sul piano della salute. Stretta una convenzione con  OneNet, la più grande rete di strutture sanitarie in Italia per ogni tipo di prestazione sanitaria, dal ricovero alle visite specialistiche, dalla fisioterapia alle cure odontoiatriche. Entra in Unione Stampa Periodica Italiana: facciamo insieme l'informazione italiana

Roma, 8 novembre 2021 – Far parte di USPI Unione Stampa Periodica Italiana vuol dire partecipare all’associazione più rappresentativa dello scenario editoriale italiano.
 Vuol dire fare rete e partecipare per dare peso alle battaglie e alle conquiste che ogni giorno tutelano e danno impulso al settore. ”E a conferma che il nostro impegno va nella giusta direzione, anche nel 2021 abbiamo avuto modo di verificare che le scelte strategiche dell’USPI sono state le più adatte a sostenere un settore che si trasforma velocemente. Essere associati a USPI vuol dire soprattutto trovare sostegno in momenti di difficoltà, poter contare sulle consulenze di professionisti qualificati e confrontarsi tra pari, poter accedere a servizi e convenzioni dedicate”. Sottolinea così l’avvocato Francesco Saverio Vetere, Segretario generale di USPI

Sostegno e consulenze qualificate insieme a scelte strategiche adatte a un settore in rapida trasformazione. Attenzione e riconoscimento verso ogni singolo associato anche sul piano della salute. Stretta una convenzione con  OneNet, la più grande rete di strutture sanitarie in Italia per ogni tipo di prestazione sanitaria, dal ricovero alle visite specialistiche, dalla fisioterapia alle cure odontoiatriche. Entra in Unione Stampa Periodica Italiana: facciamo insieme l’informazione italiana

La quota associativa è lo strumento che permette di sostenere tutto questo lavoro dedicato ad ogni singolo editore secondo le personali esigenze, così come alla collettività del comparto. Un settore che ora come forse mai prima ha necessità di stringersi e fare squadra per rispondere alle forti necessità dell’informazione.

”Ma USPI vuol dire anche riconoscimento e attenzione‘ – continua ancora Vetere – In questi anni così difficili e intensi, abbiamo pensato di restituire ad ogni singolo associato il gesto di un valore legato alla nostra salute e a quella dei nostri cari. Per questo è stata stretta una convenzione con la più grande rete di strutture sanitarie in Italia, che verrà attivata gratuitamente al momento del rinnovo o della nuova iscrizione, per la durata di un anno. Attualmente OneNet, questo il nome del network, è presente capillarmente su tutto il territorio nazionale con circa 12.000 strutture, ed è attiva per ogni tipo di prestazione sanitaria, dal ricovero alle visite specialistiche, dalla fisioterapia alle cure odontoiatriche. Per tutto quanto è stato fatto e per tutto quello che abbiamo ancora da fare, sappiamo di poter contare su di Te. Rinnova la tua partecipazione, facciamo insieme l’informazione italiana”.

………..



Unione Stampa Periodica Italiana

USPI aiuta gli editori di quotidiani e periodici italiani, cartacei e online, in ogni aspetto del proprio lavoro, compreso quello contrattualistico, gestionale e amministrativo. Un impegno quotidiano e concreto per arricchire il patrimonio informativo del Paese, favorendo il pluralismo dell’informazione.

Dal 1953 al fianco degli Associati con consulenze editoriali, fiscali e legali, serviziconvenzioni e formazione,USPI è portavoce dell’editoria cartacea e digitale ai tavoli istituzionali e in tutte le sedi nelle quali tale rappresentanza è richiesta.

Associati

Stampa Articolo Stampa Articolo