- Paese Italia Press - https://www.paeseitaliapress.it -

“Svegliati e Vola”. La legalità si impara facendo. I testimoni insegnano

Educare alla legalità per dare senso alla vita e per dare vita alla pace” è  stato il tema del VI convegno nazionale delle Ambasciate del Parlamento della Legalità Internazionale che  ha avuto luogo nei giorni 9 e 10 settembre a San Giovanni Rotondo, con la partecipazione dei Sindaci del Gargano, del  Procuratore generale della Repubblica di Vibo Valentia Camillo Falvo, il sostituto procuratore della procura di Santa Maria Capua Vetere Anna Ida Capone, il Generale di corpo d’armata Domenico Rossi, già Sottosegretario di Stato al Ministero della Difesa,

Sono arrivati studenti da tutta Italia con quella voglia di mettersi in gioco per dare voce alla vita e dare vita alla Pace.

La delegazione di ragazzi sindaci di Licodia Eubea e Mazzarrone e gli studenti delle scuole di Paternò,  Giarre, Cefalù,  Palermo, Nola hanno reso vivo il convegno con  significative testimonianze sui temi della legalità.

Maria Francesca Grasso, alunna dell’Istituto comprensivo di Nola, con vivace spigliatezza ha letto una lettera indirizzata a Renato Cortese già Questore di Palermo Renato Cortese, dirigente generale di Pubblica sicurezza della Polizia di Stato,noto alla cronaca per aver arrestato il mafioso Bernardo Provenzano.

 “Noi bambini amiamo leggere i fumetti e i cartoni animati e spesso troviamo degli eroi ma quando ho letto la sua storia, ho compreso che il vero Eroe vivente per noi è Lei, nostro punto di riferimento.

 Come portavoce dei bambini e degli adolescenti ha chiesto a Renato Cortese di accettare la nomina di Presidente Onorario del Parlamento della legalità internazionale”.

Il coordinatore dei Ragazzi Sindaci, Giuseppe Adernò, ha consegnato la fascia tricolore di “Sindaco dell’anno 2022”, al sindaco di Bovino, Vincenzo Nunno, il quale nel corso del suo mandato ha testimoniato una particolare attenzione al bene comune.

Molto apprezzata la testimonianza dell’ambasciatrice all’Inclusione, Clarissa Burgheria, con la dirigente Rita Vitaliti del CIPIA di Giarre, e la partecipazione dell’assessore di Licodia Eubea, Patrizia Leone e del sindaco di Quarto Antonio Sabino, “sindaco dell’anno 2021”

Nel corso del convegno, con il patrocinio della Camera dei Deputati e del Ministro dell’Interno, promosso e coordinato da Nicola Mannino e Salvatore Sardisco, presidente e vice presidente del Parlamento della Legalità, è stato presentato dall’editore Carlo Guidotti il libro “SVEGLIATI e VOLA” , raccolta di saggi e testimonianze di legalità da parte di magistrati, militari, dirigenti, docenti e studenti,

 Presso Istituto Tecnico “Luigi Di Maggio”, con la guida del preside Rocco D’Avolio. è stato consegnato a dieci personalità l’Oscar dell’Alba e della bellezza, promosso dall’Ambasciata dell’alba   istituita presso la scuola.

I genitori di Luca Attanasio, ambasciatore ONU, barbaramente ucciso in un agguato nella Repubblica Democratica del Congo hanno conferito il Premio Memorial di Luca al Procuratore Camillo Falvo ed è stato consegnato il Premio internazionale culturale “Tanti cuori per un cuore” al dottor Vincenzo Mallamaci, che dedica la sua professione anche nei villaggi dell’Africa ed anche al preside Rocco D’Avolio e Giuseppe Adernò,

Il vicepresidente della provincia regionale di Foggia, Giuseppe Mangiacotti ha consegnato a Renato Cortese una statuetta in marmo di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato-

Mons. Francesco Miccichè, Vescovo emerito di Trapani, Canonico della Basilica papale di Santa Maria Maggiore, ha guidato la preghiera e i momenti di spiritualità nella terra di Padre Pio, e al santuario di Monte Sant’Angelo, esortando tutti a vivere la fede nella quotidianità con gioia e amando la verità che impegna ad essere veri testimoni di valori.