User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

2019, tra anniversari e grandi eventi da ricordare

Dal primo uomo sulla Luna alla rivolta degli studenti cinesi di piazza Tienanmen, dall’ultimo concerto dei Beatles al futurismo

di Roberto Sciarrone, Sapienza Università di Roma


:: Cultura Arte Spettacolo

Lun 31 Dicembre 2018 - 10:58


Immagine Principale



L’anno che verrà negli anniversari da celebrare, le vite di artisti, scienziati e politici s’intrecciano assieme a libri, film e invenzioni che hanno – a loro modo – cambiato un’epoca. Facciamo allora un piccolo giochino di “fine anno” costruendo un calendario “scelto” degli anniversari che coinvolgeranno le nostre vite nei prossimi mesi, viaggiando e saltando da un’epoca all’altra a bordo di una immaginaria DeLorean di “Zemeckisiana” memoria.

Domani primo gennaio sarà l’anniversario della nascita di Jerome Salinger (1919) autore de Il Giovane Holden, mentre lo stesso giorno del 1999 vedeva l’introduzione dell’Euro per i pagamenti “non fisici” in undici dei quindici Stati membri dell’Unione. Ma gennaio non finisce di certo qui, l’8 gennaio del 1959 Fidel Castro entra all’Avana, trionfa la rivoluzione cubana mentre l’11 del 1999 muore Fabrizio De André, poeta indiscusso della canzone italiana. Il 14 gennaio del 1919 nasceva Giulio Andreotti, premier per sette volte, mentre il giorno dopo dello stesso anno veniva uccisa Rosa Luxenburg, anima del Partito comunista tedesco. Il 23 gennaio del 1989 muore il pittore surrealista Salvator Dalì, il giorno dopo del 1979 le Br uccidono il sindacalista dell’Itasider Guido Rossa. Chiudiamo gli anniversari di gennaio con il concerto dei Beatles sul tetto della Apple Records, ultima apparizione live dei fab-4 il 30 gennaio 1969.

L’11 febbraio del 1929 Mussolini e il cardinal Gasparri firmano i Patti Lateranensi, il 15 febbraio del 1989 gli ultimi soldati dell’Armata rossa lasciano l’Afghanistan mettendo fine all’invasione sovietica e siamo a marzo. Il 10 del 1969 veniva pubblicato negli Stati Uniti il romanzo Il Padrino di Mario Puzo mentre il 16 marzo del 1869 il francese Guillaume Perreaux brevetta il primo prototipo della motocicletta. Sempre nel 1919, 23 marzo, Mussolini fonda i Fasci di combattimento, il 28 marzo le milizie di Francisco Franco conquistano Madrid, finisce la guerra civile spagnola e inizia la dittatura in Spagna. Il primo aprile del 1929 nasce lo scrittore Milan Kundera, il 6 aprile del 2009 L’Aquila viene colpita da un forte terremoto, il bilancio finale è drammatico: 309 vittime e 1600 feriti. Il 30 aprile del 1989 muore il regista Sergio Leone, mentre il 2 maggio del 1519 Leonardo da Vinci si spegneva ad Amboise nella splendida Loira, in Francia.

Il 4 maggio del 1949 i giocatori del “Grande Torino” muoiono in un incidente aereo a Superga, il loro mito non si spegnerà mai. Tornando sui “fatti europei” il 5 maggio del 1949 nasceva il Consiglio d’Europa, il 7 del 1919 nasceva Evita Peron, eroina argentina. E siamo a giugno: il 2 del 1989 la prima cinematografica de L’attimo fuggente di Peter Weir, il 4 del 1989 l’esercito cinese interviene con i carri armati contro la folla degli studenti riuniti in piazza Tienanmen a Pechino, il 12 del 1929 nasceva Anna Frank e il 25 dello stesso mese nel 2009 moriva il re del pop Michael Jackson.

Il 21 luglio del 1969, 6 ore dopo l’allunaggio del modulo Eagle, Buzz Aldrin e il comandante Neil Armstrong scendono per la celebre passeggiata sulla Luna: “Un piccolo passo per un uomo un grande passo per l’umanità”. Il primo agosto del 1929 il dirigibile tedesco Zeppelin parte da Friedrichshafen per compiere il giro del mondo, tornerà in Germania il 4 settembre dopo aver raggiunto la missione. E siamo a ferragosto: nel 1769 nasce ad Ajaccio Napoleone Bonaparte, fondatore del primo impero francese, mentre duecento anni dopo (1969) si apre il festival musicale di Woodstock. Il primo settembre del 1939 la Germania di Hitler invade la Polonia, il 12 settembre del 1979 a Città del Messico Pietro Mennea alle Universiadi batte il record mondiale dei 200 m piani con il tempo di 19”72. Futurismo, esce il Manifesto dell’aeropittura, 22 settembre 1929. Ottobre, era un martedì 29 del 1929 “Black Tuesday”, Wall Street perse in un giorno 14miliardi di dollari di valore. Finivano gli anni ruggenti, iniziava la Grande Depressione. Lo stesso giorno ma del 1969 Charley Kline – ricercatore della UCLA – invia la parola “login” dal suo computer a quello di Bill Duvall a Stanford. Solo due lettere vengono trasmesse ma è nato Arpanet, il precursore di Internet.

Il 9 novembre del 1989 cade il muro di Berlino, costruito nel 1961 per dividere i paesi comunisti dell’Occidente e segnare l’influenza USA-URSS in Europa. L’11 dicembre del 1969 è liberalizzato l’accesso alle Università a tutti i diplomati, il 15 dicembre del 1939 la prima mondiale del film Via col vento, trionfo mondiale e notorietà alle stelle per Vivien Leight. Il 22 dicembre del 1989 muore il drammaturgo di Aspettando Godot, Samuel Beckett. Chiudiamo però questo tour immaginario con una pennellata di bellezza, il 31 dicembre del 1869 nasce il pittore Henri Matisse.

Buon anno a tutti i lettori di Paese Italia Press, la storia continua.  


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Lun 31 Dicembre 2018 - 10:58





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS