User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Folto pubblico e tanti applausi all’evento dell’Associazione Nazionale degli Insigniti del Merito della Repubblica presieduta dal Cav. Pietro Sicurelli al Circolo Empedocleo per la toccante cerimonia di consegna

Agrigento, Premio ANCRI 2018: Giulio Francese ricorda il padre Mario, giornalista ucciso dalla mafia

Premi a Giulio Francese, Graziella Luparello, Fratel Biagio Conte e Carlo Dell’Utri. L’evento magistralmente coordinato dalla giornalista Ivana Sicurelli in occasione del 70° della promulgazione Costituzione Italiana. Molto apprezzate le relazioni di Enzo Alessi, Francesco Pira e Michele Rondelli e l’esibizione al piano del Maestro Edoardo Savatteri. Riconoscimenti Speciali a Pira, Rizza e Rondelli


:: Cultura Arte Spettacolo

Ven 28 Dicembre 2018 - 11:37


Immagine Principale

Immagine Principale

Agrigento –  “Ho perso mio padre, giornalista dalla schiena dritta, ucciso dalla mafia. Ho perso mio fratello che per anni ha cercato la verità sull’omicidio del nostro genitore”. E’ commosso il presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, dottor Giulio Francese, cronista di lungo corso e figlio di uno degli uomini simbolo del giornalismo siciliano Mario Francese. Nella sala del Circolo Empedocleo di Agrigento c’è grandissima emozione all’evento per celebrare il 70° della promulgazione della Costituzione Italiana occasione della consegna del Premio ANCRI 2018 organizzato dalla sezione territoriale di Agrigento dell’ Associazione Nazionale Insigniti al Merito della Repubblica), presieduta dal cavalier Pietro Sicurelli. Iniziativa in collaborazione con i Comuni di Agrigento e Porto Empedocle e patrocinata dall’ARS Assemblea Regionale Siciliana. A coordinare brillantemente l’evento la giornalista , economista e giurista dottoressa Ivana Sicurelli, Consigliere Nazionale dell’ANCRI.  Sempre per l’Associazione degli Insigniti presenti il Vice Delegato regionale, cavalier Giovanni Rezoagli e il Presidente della Delegazione di Gela cavalier Antonio Benfatti. Molte le autorità militari. Ha portato il saluto il Vice Sindaco di Porto Empedocle dottor Salvatore Urso. Prima della consegna dei Premi e dei riconoscimenti speciali a relazionare su Società, Scuola e Costituzione sono stati i professori Enzo Alessi, noto regista e autore teatrale, Francesco Pira, sociologo e docente di Comunicazione dell’Università di Messina e Presidente Onorario dell’ANCRI di Agrigento e Michele Rondelli, docente di letter ed Editor di Sikelianews. Subito dopo tra gli applausi del folto pubblico presente la consegna dei Premi ANCRI 2018. A ricevere il riconoscimento sono stati il magistrato dottoressa Graziella Luparello per la sua attività e l’impegno nel  contrasto alla mafia, il giornalista dottor Giulio Francese , Presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Sicilia e figlio del compianto Mario Francese, per la sua attività giornalistica e divulgativa antimafia anche nella memoria del padre, a Fratel Biagio Conte, per il suo impegno quotidiano al fianco dei più deboli, e all’Unità Operativa di Ortopedia e Traumatologia del Presidio Ospedaliero di Mussomeli, diretta dal dottor Carlo Dell’Utri. Consegnati ai Premiati la brochure “Decoro e bandiere” preparata dal Cav Rezoagli.  Il Presidente ed il Direttivo dell’ANCRI di Agrigento ha voluto a sorpresa consegnare tre riconoscimenti speciali per il supporto e l’impegno a sostegno dell’Associazione al cavalier professor Francesco Pira, al cavalier professor Salvatore Rizza e al professor Michele Rondelli consegnati dai cavalieri Ivana Sicurelli, Giuseppe Mongiovi, e dal professor Enzo Alessi.

“Siamo molto soddisfatti della Prima edizione del Premio ANCRI –ha spiegato il Presidente Sicurelli -  la cui finalità è quella di fare emergere e gratificare quelle persone che, pur se in taluni casi in assenza di visibilità, grazie al loro comportamento quotidiano, si sono distinti per l’impegno profuso nel valorizzare la realtà comunitaria ed il bacino territoriale e/o professionale in cui hanno operato, che si sono silenziosamente prodigate per offrire il loro spontaneo aiuto al prossimo o che hanno favorito l’affermazione e la diffusione di alti Valori etici e morali, come il senso del dovere e il rispetto delle Istituzioni.  La presenza ad Agrigento di tutti gli illustri premiati ci da tantissima energia per proseguire incessantemente il nostro impegno sul territorio”.

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Ven 28 Dicembre 2018 - 11:37





0 commento/i




ULTIMI ARTICOLI

Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS