User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Stallo sulla manovra di bilancio? Conte rassicura: il mio è un “silenzio operoso”

Questa sera il ministro Tria interverrà in sede di commissione Bilancio della Camera

di Alessandra Caputo


:: Politica

Mar 04 Dicembre 2018 - 22:46


Immagine Principale



«Le parole hanno un peso, il mio è un silenzio operoso e virtuoso». Così il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha risposto alle domande dei giornalisti in merito alla situazione di stallo che si è venuta a creare in sede di commissione Bilancio. Il premier era presente all’assemblea dell’Anfia (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica).

Conte si è detto fiducioso, confidente in una soluzione positiva e in un dialogo con l’Europa. Ha assicurato inoltre che il governo sta lavorando senza sosta per ottenere risultati concreti, è certo che lo spread tornerà a livelli normali mentre il Pil tornerà a crescere.

Ha ribadito poi l’importanza del piano di investimenti per 20 miliardi nei prossimi tre anni, dedicati a infrastrutture e opere di difesa del territorio contro i rischi idrogeologici, che oltre a generare un processo di risanamento darà nuovo impulso a diversi settori.   

 

Un piccolo accenno Conte lo ha fatto anche sulla spesa negli ultimi mesi dello 0,7% del Pil, pari a 12,4 miliardi e che sono serviti ad evitare l’aumento dell’Iva e a non deprimere la domanda interna. Questa “saggia”scelta ha detto, non deve far dimenticare che se fosse stato operato diversamente adesso il rapporto deficit/Pil sarebbe stato pari a 1,7% e quindi a un valore che probabilmente avrebbe evitato le tensioni con l’Unione Europea.

Se Conte però decide che il “silenzio è d’oro”, c’è chi invece si fa sentire, come il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, che in occasione di una manifestazione svoltasi ieri a Torino ha chiesto al premier di dimettersi qualora non riuscisse a convincere i suoi vice ad accettare i tagli proposti dall’Unione Europea, affinché le sanzioni vengano scongiurate.  

Nel frattempo al termine dell’Ecofin, il ministro dell’Economia Giovanni Tria, ha affermato che il dialogo «va avanti» e che ora sono «necessari atti concreti», anche se bisogna «prendere decisioni politiche».

Atteso stasera l’intervento sempre del ministro Tria in sede di Commissione di Bilancio, come richiesto dalle opposizioni.

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Politica

Mar 04 Dicembre 2018 - 22:46





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS