User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Erdogan in visita di Stato a Berlino. Proteste a Potsdamer Platz

Il giornalista turco Can Dundar decide di non partecipare alla conferenza stampa. Erdogan consegna lista di 69 persone tra accademici e giornalisti, accusati di terrorismo che avrebbero trovato rifugio in Germania. Angela Merkel rimarca temi di contrasto con la Turchia.

di Mimma Cucinotta


:: Uno Sguardo all' Europa

Ven 28 Settembre 2018 - 23:36


Immagine Principale



Berlino, 28 settembre 2018 - ‘La nostra idea di libertà di stampa e democrazia è diametralmente opposta’ così la cancelliera tedesca Angela Merkel durante la conferenza stampa a margine della visita di Stato del presidente turco Recep Tayyip Erdogan a Berlino.

L’incontro in Germania che puntava alla normalizzazione delle relazioni tra i due Paesi è stato preceduto ed accompagnato da critiche e forti polemiche . A Potsdamer Platz   dieci mila manifestanti tedeschi hanno gridato ‘Erdogan non sei il benvenuto’ e Amnesty International e  Reporter senza frontiere hanno chiesto di affrontare apertamente il tema della violazione dei diritti umani in Turchia.

Il giornalista turco Can Dundar ha rinunciato a partecipare alla conferenza stampa di Angela Merkel e Recep Tayyip Erdogan. "Ho deciso di non partecipare", ha spiegato. Erdogan aveva minacciato di disdire la conferenza, se il giornalista, che vive in esilio a Berlino, avesse partecipato, come annunciato nei giorni scorsi. Il presidente turco inasprendo il clima ha consegnato la lista di 69 persone accusate, a detta di Ankara, di connivenze o complicità con organizzazione terroristiche e che avrebbero trovato rifugio in Germania. La lista, in cui compaiono anche accademici e giornalisti, comprenderebbe anche gli indirizzi e fotografie delle persone indicate. Da parte tedesca non c'è stata finora nessuna conferma. 

Sotto lo sguardo perplesso della cancelliera tedesca, un reporter turco è stato portato via dalla  conferenza stampa Merkel-Erdogan in cancelleria. L'uomo indossava una t-shirt con la scritta "Gazetecilere zgrlk", che significa "libertà per i giornalisti in Turchia". Il  giornalista Ertgrul Yigit, che era regolarmente accreditato, ha reagito dicendo: "Non ho fatto nulla".

 

Cercando di temperare la gelida atmosfera della conferenza stampa con Recep Tayyip Erdogan a Berlino Angela Merkel ha detto  "Solo con il dialogo si possono risolvere le controversie". La cancelliera tedesca non ha però mancato di sottolineare i temi in cui Germania e Turchia hanno opinioni nettamente diverse. Merkel ha annunciato un incontro a 4 sulla situazione critica in Siria, in ottobre, con i presidenti di Turchia, Russia e Francia rimarcardo la notorietà della controversia su Can Dundar.       

 

Il presidente della Repubblica tedesco Frank-Walter Steinmeier che  ha ricevuto al Castello Bellevue il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha organizzato stasera una cena alla quale alcuni  dei 120 invitati non hanno partecipato. Domani il presidente turco partirà per Colonia dove presenzierà  all'inaugurazione della nuova grande moschea. Non mancheranno  diversi cortei di protesta già annunciati.  


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Uno Sguardo all' Europa

Ven 28 Settembre 2018 - 23:36





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS