User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

FLASH NEWS

UNO STUDIO SPERIMENTALE DELL'UNIVERSITà DELLA PENNSYLVANIA, DIMOSTRA UNA RELAZIONE CAUSALE TRA IL TEMPO TRASCORSO SULLE PIATTAFORME SOCIALI E UN CALO DEL BENESSERE. LA RICERCA, PUBBLICATA SUL JOURNAL OF SOCIAL AND CLINICAL PSYCHOLOGY, HA PRESO IN ESAME 143 STUDENTI UNIVERSITARI E IL TEMPO DA LORO SPESO SUI SOCIAL, CERTIFICATO DALL'IPHONE --- MORTO STAN LEE A 95 ANNI, IL "PAPà" DEI SUPEREROI MARVEL (SPIDER-MAN, CAPITAN AMERICA, I FANTASTICI 4, HULK, IRON MAN, THOR, BLACK PANTHER). ---

Istat. Aumenta l’occupazione, + 0,5 % a maggio. In calo la disoccupazione giovanile

Il picco di crescita riguarda i 25-34 enni e gli ultracinquantenni (+ 98 mila)

di Silvia Gambadoro


:: Economia

Lun 02 Luglio 2018 - 12:32


Immagine Principale



Il mercato del lavoro ha registrato un sensibile aumento nel primo trimestre 2018:  lo confermano i dati Istat relativi al mese di maggio:  in questo periodo la stima degli occupati ha registrato  un sensibile aumento (+0,5% rispetto ad aprile, pari a +114 mila). Il tasso di occupazione sale quindi  al 58,8% (+0,2 punti percentuali rispetto al mese precedente).

La crescita congiunturale dell’occupazione coinvolge uomini (+80 mila) e donne (+35 mila) e riguarda i 25-34enni (+31 mila) e, soprattutto, gli ultracinquantenni (+98 mila). Crescono nell’ultimo mese sia i dipendenti permanenti (+70 mila) sia quelli a termine (+62 mila), mentre, dopo l’aumento dei due mesi precedenti, registrano una lieve flessione gli indipendenti (-18 mila).

La stima delle persone in cerca di occupazione a maggio registra un forte calo (-2,9%, pari a -84 mila). La diminuzione della disoccupazione riguarda entrambi i generi e tutte le classi di età. Il tasso di disoccupazione si attesta all’10,7%, in calo di 0,3 punti percentuali su base mensile, mentre quello giovanile cala al 31,9% (-1,0 punti percentuali).

A maggio la stima degli inattivi tra i 15 e i 64 è ancora leggermente in calo (-0,1%, -13 mila). La flessione riguarda gli uomini e si concentra tra gli ultracinquantenni. Il tasso di inattività rimane stabile al 34,0%.

Nel periodo marzo-maggio 2018 si stima una intensa crescita degli occupati (+0,9% rispetto al trimestre precedente, pari a +212 mila). L’aumento interessa entrambe le componenti di genere e coinvolge le persone tra i 15 e i 34 anni (+63 mila), ma soprattutto gli ultracinquantenni (+168 mila). Crescono nel trimestre tutte le tipologie professionali: +38 mila i dipendenti permanenti, +70 mila gli indipendenti e +105 mila i dipendenti a termine.

Alla crescita degli occupati nel trimestre si accompagna il calo dei disoccupati (-0,5%, -15 mila) e quello più forte degli inattivi (-1,4%, -191 mila).

Su base annua si rafforza la crescita occupazionale (+2,0%, +457 mila). L’espansione interessa uomini e donne e si concentra tra i lavoratori a termine (+434 mila), mentre restano sostanzialmente stabili i permanenti e sono in lieve ripresa gli indipendenti (+19 mila). Crescono soprattutto gli occupati ultracinquantenni (+468 mila) e i 15-34enni (+106 mila) mentre calano gli occupati tra i 35 e i 49 anni (-116 mila). Al netto della componente demografica si registra un segno positivo per l’occupazione in tutte le classi di età.


Stampa Articolo Print Img



Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Economia

Lun 02 Luglio 2018 - 12:32





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS