User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Capitale italiana della Cultura 2016 e 2017 – Candidature aperte fino al 31 marzo 2015

Le città finaliste verranno poi invitate ad integrare, entro il 30 giugno 2015, un dossier di candidatura più completo


::

Mar 24 Marzo 2015 - 19:43


Immagine Principale



Sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo è stato pubblicato il bando per la selezione della “Capitale italiana della Cultura” per il 2016 e il 2017, la nuova iniziativa nazionale ideata e lanciata dal Ministero a seguito dello straordinario successo del processo di selezione della "Capitale europea della cultura" per il 2019. Il conferimento del titolo “Capitale italiana della Cultura”, in linea con l’Azione UE da cui ha tratto ispirazione, si propone i seguenti obiettivi: - stimolare una cultura della progettazione integrata e della pianificazione strategica; - sollecitare le città e i territori a considerare lo sviluppo culturale quale paradigma del proprio progresso economico e di una maggiore coesione sociale; - valorizzare i beni culturali e paesaggistici; - migliorare i servizi rivolti ai turisti; - sviluppare le Industrie culturali e creative; - favorire processi di rigenerazione e riqualificazione urbana.

La procedura di selezione si sviluppa in due fasi: le città italiane che intendono candidarsi per il titolo devono inviare, entro il 31 marzo 2015, una domanda corredata da un dossier di candidatura contenente il programma delle attività culturali che si vuole realizzare. Entro il 30 aprile una giuria selezionerà massimo 10 progetti finalisti. Le città finaliste verranno poi invitate a presentare, entro il 30 giugno 2015, un dossier di candidatura più completo, ossia in questa 2° fase il programma delle attività culturali, delineato nella 1° fase, dovrà essere dettagliato e approfondito per tutte le attività indicate ed essere espressione di una progettazione integrata e di una pianificazione strategica. Tra queste candidature la giuria proporrà al Ministro responsabile della cultura due città cui conferire il titolo di “Capitale italiana della Cultura” rispettivamente per il 2016 e il 2017. Il titolo viene assegnato per la durata di un anno e le città designate potranno ricevere ciascuna un finanziamento fino a un milione di euro per la realizzazione delle attività.

Nel 2015, in prima applicazione dell'iniziativa, il titolo è stato conferito ex aequo alle cinque finaliste del bando per la “Capitale europea della cultura” 2019 – Lecce, Siena, Cagliari, Perugia-Assisi e Ravenna – per non disperdere l’impegno profuso nella candidatura.

Link Utili: http://www.beniculturali.it/mibac/multimedia/MiBAC/documents/feed/pdf/Bando%20capitale%20cul tura%20italiana%202016%202017-imported-49193.pdf

Stampa Articolo Print Img



Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


::

Mar 24 Marzo 2015 - 19:43





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS