User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Tunisia. Gentiloni 2 gli italiani uccisi e 2 i dispersi. Arrestati 9 soggetti ritenuti strettamente legati all’attentato di ieri

Gli autori della strage al Museo del Bardo erano muniti di cinture esplosive e armi avanzate


:: Politica

Gio 19 Marzo 2015 - 15:56


Immagine Principale



Foto. il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni

Tunisi - Gli autori della strage secondo quanto diffuso dal portavoce del ministero degli Interni tunisino,ripreso dalla stampa locale , erano dotati di cinture esplosive e di armi molto avanzate, inoltre per quanto comunicato dalla presidenza tunisina nove persone sono state arrestate perché ritenute responsabili dell’attentato al Museo del Bardo, di cui quattro direttamente legate all’attacco di ieri, di cui il bilancio complessivo delle vittime è ancora incerto .
Al momento si sa che gli italiani uccisi nel sanguinoso attentato di ieri al Museo archeologico di Tunisi, rivendicato dall’Isis , sono 2, altri 2 risultano dispersi tra cui una donna e 11 sarebbero i feriti.

Il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni ha in proposito dichiarato che delle quattro vittime italiane comunicate dalle autorità tunisine, due non sono morte ma ferite , ma “ci sono due dispersi” Se i dispersi dovessero risultare morti, il bilancio delle vittime italiane sarebbe dunque quattro”.

La crociera nel Mediterraneo sulla nave ‘Fascinosa’ della compagnia Costa per gli italiani di cui 80 torinesi si è trasformata in un inferno . Tra loro 31 avevano aderito ad un viaggio organizzato dal Cral del Comune di Torino, come Carolina Bottari operata dopo il ferimento di ieri durante l’assalto dei terroristi dell’Isis in cui il Marito Orazio Conte, colpito all’addome non è riuscito a salvarsi.

Secondo la lista resa nota dall'emittente privata Radio Mosaique, le vittime dell’assedio coinvolte oltre gli italiani sono 11 polacchi, 8 francesi, 9 tunisini, , 5 giapponesi, 1 russo, 1 tedesco e 2 sudafricani.

Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Politica

Gio 19 Marzo 2015 - 15:56





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS