User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

La mostra resterà aperta fino al 7 giugno

La scultura ceramica contemporanea alla Galleria d’Arte Moderna di Roma

Tre generazioni a confronto, da chi ha vissuto la guerra e la ricostruzione, ai giovanissimi del nuovo Millennio

Recensione di Luisa Ardizzone ---- critico d'Arte


:: Cultura Arte Spettacolo

Ven 13 Marzo 2015 - 21:49


Immagine Principale



Immagine: “Core” ceramica di Cristiana Vignatelli Bruni

E’ stata inaugurata l'11 marzo, alla Galleria d’Arte moderna in Roma, viale delle Belle Arti, una mostra di 180 scultori contemporanei sia di ceramiche, di marmi e di bronzi. La grande varietà di stili, di forme, di fantasia e di materiali denota come lo stile e la fantasia italica possa svilupparsi in molteplici variazioni che affascinano il visitatore.

Significativo è il percorso del programma voluto dagli organizzatori: La suddivisione per generazioni. La distinzione è di tre e l’osservatore attento coglie il significato profondo che ha ispirato ciascun artista. Per esempio è evidente che la generazione numero uno ha vissuto la guerra e riflette nelle sue opere il ricordo delle distruzioni che hanno colpito il suo animo, lasciando una traccia profonda nell’occhio e nella mente.

Più si prosegue nei decenni più il colore ha il sopravvento, e l’ansia di ricostruzione porta alla ribalta materiali idonei alla ricostruzione. I giovanissimi cercano l’esplosione della loro creatività, della loro fantasia per dimostrare al mondo che sono vivi e liberi.

Questa mostra è uno spaccato dei decenni trascorsi e del nuovo Millennio. Non si scrive solo nei libri, ma anche nella pietra, nel ferro, nel bronzo. Ed in questa mostra la lettura è immediata, anche per chi non è un addetto ai lavori ma ha l’intelligenza e la sensibilità contemporanea a causa dell’intensità degli avvenimenti, delle paure che sottintendono al quotidiano e che va alla ricerca d’un sostegno per non vacillare nel dubbio e nell’incertezza. La mostra resterà aperta fino al 7 giugno.

Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Ven 13 Marzo 2015 - 21:49





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS