User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Arco, Campionati Mondiali Indoor Tre finali d'Oro per gli Azzurri a Yankton (USA)

Yankton (USA), 15-18 febbraio


:: Sport

Sab 17 Febbraio 2018 - 20:56


Immagine Principale

Immagine Principale

Immagini World Archery":Elisa Roner in finale per l'oro compound junior;Gli azzurri del ricurvo Max Mandia, David Pasqualucci e Mauro Nespoli ai Mondiali Indoor di Yankton (Usa)

 

E' grande Italia ai Mondiali Indoor di Yankton (Usa): gli azzurri conquistano 3 finali per l'oro, tutte nella divisione compound, in attesa delle eliminatorie a squadre juniores. Nella serata di ieri, al termine delle eliminatorie individuali, Sergio Pagni tra i senior ed Elisa Roner tra le junior sfideranno per il titolo mondiale rispettivamente l'olandese Mike Schloesser e la statunitense Cassidy Cox. 

Eliminati invece gli azzurri del ricurvo David Pasqualucci, Massimiliano Mandia e Claudia Mandia. 

Questo pomeriggio nelle eliminatorie a squadre altra grande soddisfazione per l'Italia: il trio compound maschile composto da Viviano Mior, Sergio Pagni e il vicecampione paralimpico Alberto Simonelli si guadagnano la finale per il titolo contro i padroni di casa degli Stati Uniti (Braodwater, Morgan, Schaff). L'Italia è campione uscente e lunedì sarà uno scontro tra colossi, visto che gli USA contano ben 8 titoli iridati nel compound maschile a squadre, contro i 2 conquistati dall'Italia nel 2016 e nel 2001.   

Delusione invece per gli azzurri dell'olimpico: David Pasqualucci, Mauro Nespoli e Massimiliano Mandia sono stati fermati ai quarti dalla Russia 5-4 dopo uno spareggio da dimenticare. 

Nella serata italiana si disputeranno le altre eliminatorie squadre, mentre domani si svolgeranno le finali del ricurvo e lunedì tutte quelle del compound con gli azzurri a giocarsi il titolo mondiale.  


LE ELIMINATORIE A SQUADRE

Salgono a tre le finali per l’oro dell’Italia impegnata nei Campionati Mondiali Indoor di Yankton (USA). Dopo il raggiungimento delle sfide più importanti da parte di Pagni e Roner nelle gare individuali di ieri, oggi a guadagnarsi il match che vale il titolo iridato è la squadra compound maschile formata da Viviano Mior, Sergio Pagni e dall’arciere paralimpico Alberto Simonelli, portacolori anche delle Fiamme Azzurre oltre che della Nazionale. 
Il terzetto italiano, testa di serie numero due del tabellone grazie all’ottima qualifica di due giorni fa, batte prima l’Iran (Ebadi, Kazempour, Mahboubi Matbooe) 239-234 e poi la Croazia delle stelle Domagoj Buden e Mario Vavro, oltre che Ivan Markes, per 239-231: in entrambi i casi il 239 realizzato vale anche come nuovo record italiano, migliorato di 2 punti. 
Gli ultimi avversari per il match che vale l’oro mondiale saranno gli Stati Uniti padroni di casa e grandi specialisti del settore, vincitori di ben 8 titoli iridati col trio maschile dal 1995 ad oggi. La formazione a stelle e strisce nella serata italiana di lunedì si schiererà con Jesse Braodwater, Tate Morgan e Kristofer Schaff. Questa volta però è l'Italia campione uscente, ma ai Mondiali di Ankara 2016 in gara c'erano Sergio Pagni con Luigi Dragoni e Michele Nencioni, mente il precedente titolo dei compound risaliva al 2001. 

Sfortunata invece l’avventura della squadra arco olimpico formata da Massimiliano Mandia, Mauro Nespoli e David Pasqualucci sconfitta allo shoot off dalla Russia (Baldanov, Makhenko, Tsybekdorzhiev) 5-4 (29-20).

 

I RISULTATI DEL COMPOUND INDIVIDUALE – Doppia grande soddisfazione per gli azzurri del compound. Al maschile Sergio Pagnivince tutti gli scontri di oggi e lunedì si giocherà la finale per l’oro contro l’olandese Mike Schloesser. L’azzurro batte allo shoot off prima il francese Sebastien Peineau 149-149 (10*-10) e poi Tate Morgan (USA) 149-149 (10-9) e infine vince la semifinale Jesse Broadwater (USA) 149-147. 
Tra le Junior vola in finale per l’oro Elisa Roner che lunedì affronterà la statunitense Cassidy Cox. L’azzurrina vince 146-145 con la messicana Maria Fernaanda Garza Espinosa e poi 144-141 Layla Annison (GBR).
Si ferma ai quarti la corsa di Viviano Mior che prima vince il derby azzurro con Alberto Simonelli (Fiamme Azzurre) 149-147 ma poi si arrende all’olandese Mike Schloesser 150-145. 

Tra le donne i quarti di finale sono fatali sia per la campionessa uscente Irene Franchini, portacolori delle Fiamme Azzurre, brava a battere Hope Greenwood (GBR) 146-142 ma eliminata dalla turca Yesim Bostan 150-148, che per Marcellla Tonioli, per lei successo allo shoot off 148-148 (10-9) e sconfitta 144-143 con la danese Sarah Sonnichsen. Fuori agli ottavi Eleonora Sarti, paralimpica delle Fiamme Azzurre, battuta 140-139 dalla canadese Dawn Groszko. 
Nella categoria Junior Jesse Sut si ferma agli ottavi dopo il 148-147 rifilatogli dall’australiano Remy Leonard. Stessa sorte per Elisa Bazzichetto sconfitta dalla statunitense Cassidy Cox 147-141, fa solo un passo in più Sara Ret, vittoriosa 145-141 sull’australiana Madeline Boyle, ma battuta 147-143 Layla Annison 147-143. 

I RISULTATI DELL’ARCO OLIMPICO INDIVIDUALE – L’avventura degli azzurri dell’arco olimpico nelle sfide individuali si chiude senza nessuna possibilità di arrivare a medaglia. Il migliore in assoluto è Massimiliano Mandia, portacolori anche delle Fiamme Azzurre, che prima batte 6-2 l’austriaco Andreas Gstoettner ma poi deve arrendersi con lo stesso risultato all’infallibile olandese Sjef Van Den Berg che tira tutti dieci e un solo nove nel match dando così seguito al record europeo fatto segnare nelle frecce di qualifica di ieri. 
Tutti gli altri esponenti della Nazionale vengono eliminati agli ottavi: l’aviere David Pasqualucci perde 6-2 contro l’ucraino Olksii Hunbin, Claudia Mandia, tesserata per le Fiamme Azzurre, viene sconfitta 6-4 dalla tedesca Elena Richter, mentre nella classe Juniores a Simone Guerra è fatale il 6-4 contro il polacco Oksar Kasprowski. Escono di scena con lo stesso punteggio anche Aiko Rolando e Tatiana Andreoli, rispettivamente battute da Zanna Naumova (UKR) e Sandra Vanessa Garza Garcia (MEX). Bruciante l’addio alla competizione di Tanya Giaccheri sconfitta allo shoot off 6-5 (9-8) dall’ucraina Orysia Didych.

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NEWS E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=356

 

 

IN ALLEGATO "FOTO WORLD ARCHERY"

LBERE DA DIRITTI EDITORIALI SE CITATA LA FONTE


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Sport

Sab 17 Febbraio 2018 - 20:56





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS