User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

dal 27 gennaio al 6 maggio 2018

Inaugura “Raffaello e l’eco del mito” alla GAMeC di Bergamo

500 anni dopo la morte del Maestro, un inedito percorso di 60 opere provenienti dal Louvre di Parigi, la National Gallery di Londra, il MET di New York, l’Ermitage di San Pietroburgo, gli Uffizi di Firenze e Palazzo Barberini di Roma


:: Cultura Arte Spettacolo

Mer 24 Gennaio 2018 - 12:23


Immagine Principale



La mostra Raffaello e l’eco del mito, che anticipa le celebrazioni dell’anniversario dei 500 anni dalla morte del maestro, presenta un inedito percorso di oltre 60 opere provenienti da importanti musei nazionali e internazionali, quali il Louvre di Parigi, la National Gallery di Londra, il MET di New York, l’Ermitage di San Pietroburgo, gli Uffizi di Firenze e Palazzo Barberini di Roma.

Il progetto scientifico prende avvio dal San Sebastiano di Raffaello, capolavoro giovanile che fa parte della collezione Accademia Carrara, attorno alla cui genealogia e indagine si sviluppano vari capitoli. Il percorso espositivo parte dalla formazione con le opere dei “maestri”: il padre Giovanni Santi, Perugino, Pintoricchio e Luca Signorelli; segue un significativo corpus di opere di Raffaello che ne celebra l’attività dal 1500 al 1505. Gli anni giovanili sono caratterizzati da una continua capacità di innovare i canoni linguistici del suo tempo, come testimoniano i 13 capolavori presenti, dalla Madonna Diotiallevi di Berlino alla Croce astile dipinta del Museo Poldi Pezzoli, dal Ritratto di giovanedi Lille al Ritratto di Elisabetta Gonzaga degli Uffizi.

Il racconto prosegue nelle due sezioni che raccontano il mito raffaellesco. La prima si concentra sull’Ottocento, dove il fascino esercitato dalla vicenda artistica di Raffaello alimenta storie di derivazione romantica. La seconda è dedicata ad artisti novecenteschi e contemporanei da de Chirico a Picasso,da Ontani a Salvo, ma anche ChristoVanessa BeecroftFrancesco Vezzoli Giulio Paolini con l’inedito Studio per Estasi di San Sebastiano per lo spazio di norma occupato in Accademia Carrara dalSan Sebastiano di Raffaello.

Un progetto di Fondazione Accademia Carrara in collaborazione con GAMeC - Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo e in coproduzione con Marsilio Electa.

dal 27 gennaio al 6 maggio 2018
spazi espositivi GAMeC |  via San Tomaso, 53 | Bergamo
www.raffaellesco.it
------------
Info gruppi: Prenotazione t. 035 051 43 56 (lun - ven 10.00 - 17.00)
Informazioni su visite e laboratori info@admaiora.education 

Info individuali: info@raffaellesco.it Informazioni  | t. 328 1292393 (lun/ven 10 - 19)
Acquisto biglietti ticketlandia.com 

Orario: Tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00 (chiusura della biglietteria alle 18.00).
Chiuso il martedì

 

Artribune segnala


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Mer 24 Gennaio 2018 - 12:23





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS