User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Catania celebra Toulouse-Lautrec in mostra a Palazzo Platemone

Inaugura il 3 febbraio,a cura di Stefano Zuffi, l'esposizione del pittore simbolo della Belle Epoque

di Annalisa Crupi


:: Cultura Arte Spettacolo

Mer 10 Gennaio 2018 - 11:46


Immagine Principale

Immagine PrincipaleImmagine PrincipaleImmagine Principale

Catania - Il percorso artistico di Toulouse-Lautrec (Albi, 1864-Saint-André-du-Bois, 1901) attraverso 170 opere provenienti dall’Herakleidon Museum di Atene in una splendida mostra a Catania dal 3 febbraio al 3 giugno 2018. L'esposizione monografica dei capolavori dell'artista post-impressionista di fine Ottocento a cura di  Stefano Zuffi  sarà ospitata a Palazzo Platemone e metterà in luce la vita del pittore 'maledetto' icona della Belle Epoque francese. 

Acquerelli, video e fotografie disegni, illustrazioni per giornali litografie e  locandine legate da un filo conduttore rappresentativo della bohémienne parigina, fascinosa e perversa dei bordelli locali e cafè, ritratta dalle pennellate, matite e colori dell'aristocratico Henri Marie Raymond de Toulouse-Lautrec che dai quartieri malfamati e dalle vie di  Montmartre dove di notte bevendo assenzio e ammirando le ballerine di can can, trasse la sua ispirazione. Immagini vivide e autentiche di quartieri rumorosi e affollati dove il pittore si rifugiò vivendo tra  ubriaconi ballerine, poeti e prostitute, ambienti molto distanti dai raffinati e sontuosi palazzi  della nobiltà francese cui Toulouse-Lautrec apparteneva. 

Affetto da grave malattia alle ossa, psicodisostosi, che lo resero instabile nei movimenti provocandogli diverse cadute, quella da cavallo la più rovinosa. Da queste fratture non guarì completamente e gli impedirono un armonioso sviluppo scheletrico, così che da adulto, pur non essendo affetto da vero nanismo,alto solo 1,52 m, sviluppò un busto normale che si reggeva sulle gambe di un bambino. Furono i lunghi periodi di convalescienza che avvicinarono Henri de Toulouse-Lautrec alla pittura,con schizzi e disegni, che divenne la sua più grande passione.

 Tra le opere più celebri del pittore 'anima di Montmartre'  in mostra al Palazzo della Cultura di Catania il mese prossimo,  litografie a colori ( Jane Avril, 1893), manifesti pubblicitari (La passeggera della cabina 54 del 1895 e Aristide Bruant  cabaret del 1893), disegni a matita e a penna, grafiche promozionali e illustrazioni per giornali (La Revue blanche del 1895) divenuti  simbolo dell'Arte europea della seconda metà dell'ottocento.  

 

                                                            
    


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Mer 10 Gennaio 2018 - 11:46





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS