User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Commissione europea

Il nuovo registro degli atti delegati

Più trasparenza nel processo decisionale dell'UE


::

Mer 13 Dicembre 2017 - 21:54


Immagine Principale



Bruxelles, 13 dicembre 2017

Un nuovo registro online, lanciato martedì 12 dicembre, renderà più facile trovare le decisioni dell'UE adottate sotto forma di atti delegati e seguirne l'evoluzione.

Per aiutare i cittadini e le parti interessate a seguire questa parte del processo decisionale dell'UE, il Parlamento europeo, il Consiglio e la Commissione europea hanno lanciato un nuovo registro comune, affinché chiunque possa facilmente cercare e trovare gli atti delegati collegati a un determinato tema o atto legislativo.

Frans Timmermans, primo Vicepresidente della Commissione europea, ha dichiarato: "Oggi presentiamo un nuovo risultato nell'ambito dell'agenda "Legiferare meglio" della Commissione e rispettiamo l'impegno condiviso con il Parlamento e il Consiglio a favore di una migliore legislazione per i cittadini europei. Con il lancio odierno del nuovo registro rendiamo l'UE più trasparente e consentiamo di comprendere meglio il processo di adozione delle norme tecniche per attuare le nostre politiche."

Antonio Tajani, Presidente del Parlamento europeo, ha dichiarato: "Il registro permetterà ai cittadini di seguire il processo decisionale sugli atti delegati, che spesso sembrano tecnici, ma che possono anche essere delicati sul piano politico. È una risposta alla richiesta di vecchia data del Parlamento di avvicinare il processo decisionale dell'UE ai cittadini e, pertanto, rende più trasparenti le istituzioni e la legislazione dell'Unione".

Il Viceministro per gli affari europei, Matti Maasikas, a nome della presidenza estone del Consiglio, ha dichiarato: "Il processo decisionale dell'UE deve diventare più accessibile ai cittadini. Sono lieto che il nuovo registro lanciato oggi renderà più facile per tutti seguire le modalità di adozione degli atti delegati. Ciò è in linea con il nostro obiettivo di portare maggiore trasparenza nell'operato delle istituzioni dell'Unione."

Il nuovo registro interistituzionale degli atti delegati offre una panoramica completa del ciclo di vita di questa procedura. Consente agli utenti di cercare e di seguire l'evoluzione degli atti delegati dalla fase di pianificazione condotta dalla Commissione europea, fino alla pubblicazione finale nella Gazzetta ufficiale. Il registro illustra anche i vari interventi del Parlamento europeo e del Consiglio, nonché il lavoro dei gruppi di esperti della Commissione coinvolti nella preparazione degli atti delegati. Si tratta di uno strumento che migliora la trasparenza del processo decisionale in quanto offre un sito unico in cui reperire facilmente tutte le informazioni principali sugli atti delegati. Gli utenti possono anche iscriversi al registro e ricevere le notifiche concernenti lo sviluppo degli specifici atti delegati a cui sono interessati.

Gli atti delegati sono utilizzati per integrare o modificare la legislazione dell'UE e sono più comuni nei settori dell'economia, dell'agricoltura, dell'ambiente, della salute pubblica, del mercato unico e del commercio. Sono una forma di diritto derivato utilizzata, ad esempio, per aggiornare i requisiti tecnici della legislazione. Il Parlamento europeo e il Consiglio conferiscono alla Commissione il potere di elaborare gli atti delegati che vengono loro presentati. Il Parlamento europeo e il Consiglio possono rifiutare i progetti di atti delegati.

Contesto

Il 15 marzo 2016, le tre istituzioni dell'UE hanno adottato l'accordo interistituzionale (AII) "Legiferare meglio", sulla base di una proposta della Commissione europea, presentata nell'agenda "Legiferare meglio" del maggio 2015. Tale accordo interistituzionale prevede alcune modifiche all'intero ciclo decisionale, dalle consultazioni e dalla valutazione d'impatto all'adozione, all'attuazione e alla valutazione della legislazione dell'UE. Nell'ambito dell'accordo interistituzionale, le tre istituzioni si sono impegnate a istituire, al più tardi entro la fine del 2017, un registro funzionale comune degli atti delegati contenente informazioni ben strutturate e di facile uso, allo scopo di rafforzare la trasparenza, favorire la pianificazione e permettere la tracciabilità di tutte le varie fasi del ciclo di vita degli atti delegati. Il lancio odierno del registro adempie a tale impegno.


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


::

Mer 13 Dicembre 2017 - 21:54





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS