User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Bruxelles, Conferenza ad alto livello sull'Africa il 22 novembre

Verso una rinnovata partnership con l'Africa


:: Uno Sguardo all' Europa

Mar 21 Novembre 2017 - 23:58


Immagine Principale



 Bruxelles, 22 novembre 2017 -  Molte trasformazioni positive come il rapido progresso economico, il rafforzamento delle istituzioni e lo stato di diritto hanno colpito il continente africano negli ultimi due decenni. Allo stesso tempo, le sfide rimangono legate a carenze di sicurezza, alla desertificazione e al degrado ambientale, allo scoppio della carestia, alla povertà e alla disoccupazione, che causano flussi migratori.


 

Lo sviluppo in Africa è una necessità. È necessario stabilizzare il continente, attirare investimenti per creare posti di lavoro per consentire ai giovani africani di avere un futuro nei propri paesi.

 

Il 2017 è un anno cruciale per le nostre relazioni con l'Africa. Numerose azioni politiche e legislative sono state intraprese a livello europeo e internazionale, ad esempio sotto la presidenza tedesca del G20. A tal riguardo, a maggio, l'Alto Rappresentante e la Commissione Europea hanno pubblicato una comunicazione comune per un rinnovato impulso dell'Africa-UE Associazione. Nel mese di giugno il Consiglio ha adottato conclusioni che sottolineano l'autentico interesse strategico dell'UE per approfondire e rafforzare la sua partnership a lungo con l'Africa. Conclusioni che prepareranno anche l'importante Vertice Africa-UE che si terrà a fine novembre a Abidjan, Costa d'Avorio. Inoltre, il 28 settembre il Parlamento europeo e il Consiglio hanno adottato il Fondo europeo per lo sviluppo sostenibile, il nuovo piano d'investimento esterno dell'UE.

 

Negli ultimi mesi il Parlamento europeo ha anche svolto un ruolo cruciale per stabilire un dialogo politico diretto con l'Africa invitando i leader africani come il presidente della Commissione dell'Unione africana, Moussa Faki a maggio, nonché il presidente della Costa d'Avorio, Alassane Ouattara a giugno, per affrontare la plenaria di Strasburgo.

 

L'idea di organizzare una conferenza ad alto livello sull'Africa il 22 novembre, una settimana prima del Vertice, è quella di costruire queste iniziative, di creare un momento politico e di aumentare la visibilità e il ruolo del Parlamento europeo in Abidjan.

 

Quest'anno l'attenzione sarà rivolta a "Investire in gioventù", che è diventata una priorità fondamentale per l'Europa e per l'Africa, in un contesto di tendenze demografiche africane che creano grandi sfide in termini di sviluppo economico e creazione di posti di lavoro, sicurezza, partecipazione politica e migrazione. Pertanto, il bilancio della gioventù e del genere sarà al centro della conferenza di alto livello e sarà discusso orizzontalmente attraverso i vari gruppi.

 

Il Parlamento europeo, con la sua delegazione significativa tra cui il suo presidente, i presidenti dei comitati DEVE, AFET, INTA, SEDE e DROI e le presidenti delle delegazioni all'APP ACP-UE, al Parlamento panafricano e alle relazioni con il sud L'Africa, può essere un reale valore aggiunto sia per il Vertice parlamentare che per i vertici dei governi e dei governi. Questi membri dovrebbero avere un ruolo fondamentale nella conferenza.

 

L'obiettivo della conferenza di alto livello è anche quello di utilizzare le competenze dei comitati parlamentari e delle delegazioni pertinenti nel messaggio trasmesso dal Parlamento europeo a entrambi i vertici.

 

13:00 Registrazione

 

 

14:00 - 15:30 Sessione di apertura

 

 

Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo

Ernest Bai Koroma, Presidente della Repubblica di Sierra Leone

Faustin-Archange Touadera, presidente della Repubblica Centrafricana Centrale

Federica Mogherini, Alto rappresentante dell'UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza / vicepresidente della Commissione europea

Werner Hoyer, Presidente della Banca europea per gli investimenti

Akinwumi Adesina, presidente della Banca africana di sviluppo

 

 

15:30 - 19:00

1a Tavola rotonda: pace e sicurezza e democrazia, buona governance e diritti umani (in parallelo)

 

Questa tavola rotonda potrebbe essere suddivisa in due parti.

 

1. Pace e sicurezza - co-presieduta dai presidenti AFET e SEDE

2. Democrazia, buona governance e diritti umani - co-presieduta dai presidenti AFET e DROI

 

Relatori  

 

Smail Chergui, Commissario per la Pace e la Sicurezza dell'Unione Africana

Cessouma Minata Samate, Commissario per gli Affari Politici dell'Unione Africana

 

15:30 - 19:00 Seconda tavola rotonda: Attirare investimenti per lo sviluppo sostenibile e inclusivo e la crescita attraverso la digitalizzazione e l'industrializzazione

Co-presieduta dal Presidente DEVE e ITRE

 

Relatori  

 

Albert M. Muchanga, Commissario per il commercio e l'industria dell'Unione africana

Neven Mimica, commissario europeo per la cooperazione e lo sviluppo internazionale

Mariya Gabriel, commissario europeo per l'economia digitale e la società

Mukhisa Kituyi, Segretario generale della Conferenza ONU sul commercio e lo sviluppo (UNCTAD)

 

 

15:30 - 19:00

3a Tavola rotonda: Migrazione e sviluppo umano (in parallelo)

 

Presieduta dalla presidenza LIBE

 

Relatori  

 

Amira El Fadil, commissario per gli affari sociali dell'Unione Africana

Dimitris Avramopoulos, commissario europeo per la migrazione, gli affari interni e la cittadinanza

Mohamed Anacko, Presidente del Consiglio Regionale di Agadez

 

 

15:30 - 19:00

4a Tavola rotonda: Energia, agricoltura, ambiente e gestione dell'acqua

Co-presieduta dai presidenti DEVE e ENVI

 

 

Relatori  

 

Amani Abou-Zeid, Commissario per le Infrastrutture e l'Energia dell'Unione Africana

Sacko Josefa Leonel Correa, Commissario dell'Unione Africana per l'economia rurale e l'agricoltura

Firmin Edouard Matoko, Assistente Direttore Generale per l'Africa dell'UNESCO

Sanusi Imran Abdullahi, Segretario esecutivo della Commissione del Lago Chad Bassin

 

 

 

                                                       19:00 - 20:00 Sessione di chiusura

 

Michael Gahler, presidente della delegazione per le relazioni con il Parlamento panafricano

Louis Michel, presidente della delegazione all'Assemblea parlamentare paritetica ACP-UE

Dirigenti dei gruppi politici

 

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Uno Sguardo all' Europa

Mar 21 Novembre 2017 - 23:58





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS