User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

FEDERAZIONE ITALIANA TIRO CON L'ARCO. Città del Messico 15-22 ottobre 2017

ARCO,Campionati Mondiali Outdoor: Azzurri in Messico, lunedì 16 0ttobre il via alla gara

Sabato 14 ottobre il 52° Congresso World Archery


:: Sport

Sab 14 Ottobre 2017 - 22:02


Immagine Principale

Immagine PrincipaleImmagine PrincipaleImmagine Principale

Immagini: Tatiana Andreoli, Lucilla Boari e Vanessa Landi con l'oro mondiale giovanile a Rosario 

 

 

La Nazionale italiana è in Messico dove da lunedì inizierà la sua avventura ai Mondiali di Città del Messico con 376 arcieri al via e 61 Nazioni in gara. Le finali sono in programma sabato e domenica. Gli azzurri in gara: nell'olimpo il trio iridato ai recenti mondiali giovanili composto da Lucilla Boari, Vanessa Landi e Tatiana Andreoli con il terzetto titolare a Rio 2016, Mauro Nespoli, Marco Galiazzo e David Pasqualucci; nel compound Sergio Pagni, Federico Pagnoni e il vicecampione paralimpico a Rio 2016 Alberto Simonelli, con Marcella Tonioli, Irene Franchini e la junior Sara Ret. 

A precedere la competizione il 52° Congresso World Archery che sta affrontando diverse novità regolamentari. Dopo il terremoto, il Vicepresidente CIO Ugur Erdener, in qualità di Presidente World Archery, ha donato alla capitale messicana 50 mila dollari esprimendo la solidarietà del tiro con l'arco mondiale. 


 

Città del Messico ospiterà i Campionati Mondiali di tiro con l’arco dal 15 al 22 ottobre. 376 gli arcieri al via, 201 nell’olimpico e 175 nel compound, che si daranno battaglia per conquistare le dieci medaglie in palio. L’Italia schiererà il numero massimo di arcieri possibili: 12 in tutto, divisi in sei nell’olimpico e sei nel compound. Le altre Nazioni che si presenteranno al gran completo saranno: Colombia, Danimarca, Francia, Germania, India, Corea del Sud, Malesia, Messico, Russia, Taipei, Turchia e Stati Uniti d’America. Sessantuno le Nazioni rappresentate.

Prima del via si è svolto in queste ore l'Executive Board World Archery, al quale ha preso parte il Presidente FITARCO Mario Scarzella, Vicepresidente World Archery. Oggi si chiuderà anche il 52° Congresso World Archery dove verranno prese delle decisioni importanti riguardo i regolamenti. Nel frattempo il Presidente World Archery e Vicepresidente CIO Ugur Erdener ha donato alla città 50 mila dollari esprimendo la solidarietà del tiro con l'arco mondiale: "Speriamo che questo piccolo contributo sia utile a ricostruire qualcosa per coloro che hanno sofferto dopo questo terribile disastro", ha detto Erdener. 

I CONVOCATI AZZURRI - La delegazione italiana ha raggiunto ieri il Messico dove unendosi al resto della spedizione formata dal trio dell’arco olimpico Lucilla BoariTatiana Andreoli e Vanessa Landi, oro ai Mondiali Junior di Rosario pochi giorni fa, e Sara Ret altra Junior che sarà titolare nel compound. Insieme alle giovani atlete azzurre erano già arrivati nei giorni scorsi a Città del Messico il presidente Federale Mario Scarzella, già impegnato nelle riunioni dell'Executive Board World Archery in vista del 52° Congresso, e il CT Wietse Van Alten. 

Insieme al trio iridato giovanile e a Sara Ret, a vestire la maglia della Nazionale Italiana ai Mondiali senior saranno: David PasqualucciMauro Nespoli e Marco Galiazzo, stesso trio di Rio 2016 nell’olimpico maschile, nel compound maschile saranno in gara Sergio PagniFederico Pagnoni e l’argento paralimpico in carica Alberto Simonelli. A chiudere la spedizione sono le donne del compound che si schiereranno a Città del Messico con Marcella TonioliIrene Franchini. 

I CAMPIONI USCENTI – Nell’arco olimpico maschile proverà ad entrare nella storia il primatista del mondo Kim Woojin. Il coreano ha vinto il titolo iridato nel 2011 e nel 2015, se dovesse confermarsi sul tetto del mondo eguaglierebbe Rick McKinney, unico arciere ad aver vinto tre edizioni nel 1977, 1983 e 1985. Nel femminile il trono iridato sarà vacante, nel 2015 vinse la coreana Ki Bo Bae che non è stata convocata per questa rassegna. 
Nel compound la storia recente dei Mondiali racconta che i giovani non tremano, anzi si affermano al di sopra di tutti gli altri. Nel 2011 il titolo andò a Christopher Perkins, 19 anni, nel 2013 vinse Mike Schloesser, anche lui allora diciannovenne, mentre l’ultimo re della disciplina è stato Stephan Hansen iridato a soli 20 anni, vittoria raggiunta davanti al pubblico amico a Copenaghen. Come nell’olimpico, anche nel compound non sarà in Messico la campionessa del mondo Kim Yunhee, coreana che non difenderà il titolo. Nel 2015 a Copenaghen fu quasi un dominio coreano, i maestri asiatici vinsero l’oro nell’olimpico maschile, e con i due mixed team. Sul primo gradino del podio salirono anche la Russia con la squadra femminile del ricurvo, l’Iran e l’Ucraina nel compound maschile e femminile. 

GLI AZZURRI AGLI ULTIMI MONDIALI – L’ultima edizione della rassegna iridata ha visto gli azzurri Michele Frangilli, Mauro Nespoli e David Pasqualucci vincere l’argento, battuti solo in finale dalla Corea del Sud 6-0. Più sfortunati i compoundisti Sergio Pagni, Luigi Dragoni e Federico Pagnoni quarti al termine di un ottimo percorso concluso con la sconfitta in finale contro i padroni di casa della Danimarca per 233-231.
L’edizione precedente vide l’Italia salire sul primo gradino del podio con il mixed team compound formato da Marcella Tonioli e Sergio Pagni, campioni per la seconda volta di fila dopo l’oro del 2011. In quell’anno i Campionati Mondiali furono organizzati a Torino e le finali di Piazza Castello regalarono il titolo iridato alla squadra femminile formata da Natalia Valeeva, Guendalina Sartori e Jessica Tomasi vincenti in finale sull’India 210-207. Se non bastassero i due ori, l’Italia in Piemonte vinse anche il bronzo grazie a Marco Galiazzo, Michele Frangilli e Mauro Nespoli. I tre batterono la Corea del Sud 212-210 e fu il preludio dell’oro olimpico a Londra 2012.

IL PROGRAMMA – I Mondiali di Città del Messico scatteranno ufficialmente lunedì 16 ottobre con le frecce di qualifica del compound e con quelle dell’arco olimpico su una linea di tiro testata il giorno precedente con i tiri di prova ufficiale. Martedì al mattino le qualifiche dell’arco olimpico femminile a cui seguiranno tutti i match a squadre dell’arco olimpico fino alle semifinali. Mercoledì inizieranno le sfide individuali con i primi due turni seguiti, giovedì mattina, dai restanti scontri fino alle semifinali. Giovedì pomeriggio toccherà alle squadre del compound scendere in campo per cercare di aggiudicarsi le finali. Venerdì si tirerà solamente nella mattinata messicana, in programma ci sono tutti gli scontri del mixed team, particolare attenzione bisognerà prestare ai match delle coppie dell’olimpico visto che da Tokyo 2020 verranno assegnate le medaglie anche in questa specialità. Il gran finale sarà nel week end quando sabato verranno decisi i titoli del compound e domenica quelli dell’arco olimpico.
Le gare saranno precedute il 13 e il 14 ottobre dal Congresso della World Archery in cui si discuterà di molti dei punti focali dell'attività dei prossimi anni.

 

 

LA PAGINA DELL'EVENTO CON LE NOTIZIE E I LINK UTILI

http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=343

 

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Sport

Sab 14 Ottobre 2017 - 22:02





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS