User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

:: Magazine

SPONZ FEST a Calitri (Avellino) con Erri De Luca il 24 agosto

La grande notte del tamburo nel quarto giorno della V edizione del Festival


:: Rubrica

Gio 24 Agosto 2017 - 16:53


Immagine Principale

Immagine Principale

Immagine: Erri De Luca

 

Calitri (Avellino) - Ancora incantato dall’esibizione di Fabio Mina nella notte fra il 23 e il 24 agosto lungo il sentiero della Cupa, lo Sponz Fest si risveglia nel suo quarto giorno.

 

Giovedì 24 agosto il mattino si apre all'insegna dello svago. Tornano i Giochi d’Ombre con Anusc Castiglioni e quelli di cartapesta con Margherita Pillot, che produce orecchie di asino come segno distintivo degli sponzanti.

 

I più sportivi potranno partecipare all'escursione proposta da Irpinia Trekking, dal borgo di Calitri (con partenza alle 9.30 dallo Sponz Office) si camminerà fin sulle sponde del fiume Ofanto.

Continuano anche gli incontri ciclistici organizzati da FIAB Avellino Senza Rotelle: si parlerà di come si nutre un ciclo-nauta e poi, con Cosimo Chiffi, portavoce del Coordinamento dal Basso per la Ciclovia dell’Acquedotto ed esperto di bikenomics (economia dei trasporti legata all’utilizzo della bicicletta), dei mille guadagni generati dall’utilizzo della bicicletta, per fini ludici e non.

 

Per le lezioni della Libera Università per Ripetenti sarà invece la volta dell’economista Dario Deotto, prestigiosa firma del Sole 24 Ore, che – tirando in ballo Platone e Dostoevskij, Rodotà e Aristotele, Leopardi e Galimberti – esporrà le sue tesi su Natura e Diritto nell’epoca della Tecnica nell’incontro dal titolo “L’Enorme e le Norme. Dal “tributare” al “tributo”: le leggi e la loro applicazione come metafora della vita”. La scienza rivoluzionaria ritorna anche nell’incontro successivo, “Alla ricerca del moto perpetuo” con Vinicio Capossela e Antonio Benzina Mainini. Entrambe le lezioni saranno replicate nel pomeriggio, dove a esse si aggiungerà anche “Rovesci, Temporali e altri capovolgimenti” del meteorologo Luca Lombroso, volto noto ai profani per i suoi interventi al programma di Rai Tre “Che tempo che fa” condotto da Fabio Fazio.

 

La Vineria la Frasca di Diego Sorba sarà come sempre pronta a ospitare gli studenti negli intervalli tra un'ora e l'altra. A essa si aggiunge, poco prima di mezzogiorno, la speciale ricreazione nella barberia musicale al Salone di Giovanni Sicuranza, dove la tradizione della musica nelle botteghe di barberia si rinnova e perpetua.

Nel pomeriggio si potrà assistere alla proiezione di Irpinia andata e Ritorno” o ascoltare Michelangelo Iossa Paolo Speranza raccontare la storia di Sabato (Simon) Rodia, originario di Serino, che i Beatles misero nella copertina più famosa della storia , quella di “Sgt. Pepper”, il disco più noto ed evocativo dei FabFour che quest'anno compie 50 anni.

Nell'ambito di SponzArti, la sezione dedicata all'arte contemporanea ideata da Mariangela Capossela e curata da Tommaso Evangelista, si inaugurerà e svolgerà per tutta la serata la performance "?ICAVATO" di Andrea d’AmoreUn’inversione della prospettiva e del consumo, un tentativo di resistenza contro la smaterializzazione della tradizione agricola territoriale che diviene forma viva e filosofia d’azione, denuncia e momento di sintesi al contrario. Ispirata dalla leggenda locale delle Grotte di San Zaccaria, D'Amore inviterà il pubblico a cercare un tesoro nella terra, evitando una coda di peperoncini - che rappresentano la coda del diavolo- , per esorcizzare la paura del maligno e riscoprire la socialità e sacralità del cibo.

Si potranno poi continuare ad ammirare Sciopero alla rovescia, il murales a cura del Collettivo Fx a piazza della Repubblica, I pilastri della terra, l'installazione di Virginia Zanetti sulla strada della Torre di Nanno e Gears, l'installazione-performance di Michele Giangrande, che proprio giovedì verrà trasportata e allestita a Borgo Castello.

 

Sul calare della sera, piazza Repubblica accoglie uno degli ospiti pù attesi di Sponz Fest 2017. “Per parlare del contrario di Uno, del contrario del Dio Uno e monoteista tirato per il mitragliatore da ogni lembo di fanatismo”, dice il direttore artistico Vinicio CaposselaL’incontro con un grande pensatore che proprio sulle barricate del '77 si è formato: Erri De Luca. Lo scrittore e intellettuale sarà il protagonista di “Contrario dell’Uno e altre contrarietà”, riflessioni dello sul tema del Contrario a partire dalla sua raccolta di racconti “Il contrario di Uno” (Feltrinelli, 2003).

 

L'ora di cena coglie il pubblico sponziano tra i vicoli del centro storico. Lì troveranno tavoli e banchi apparecchiati e potranno approfittare del delizioso cibo di strada offerto dal paese: il “Panino S-composto ” e le ” Bombette di fuoco” a cura di Carmela Cerrone ed Enza Perna del ristorante la Ripa” di Rocca San Felice; cannazze e “palle di toro” a cura associazione la Podolica di Pescopagano; l'acqua Sala all’arco degli zingari a cura degli abitanti del borgo.

E poi, degustazioni nelle grotte di aziende agricole locali , eventi live con El Besito de la Chinita e Mariachi Tres Rosas, poesie decantate insieme come il vino con Vincenzo Costantino Cinaski.

Dagli albori della storia, le grotte hanno offerto all’uomo riparo e possibilità di ristoro. Sono Resistenti agli urti, proteggono e danno modo all’eco di tramutarsi in note. Le pareti dipinte ci dicono da dove proveniamo. Non c’è teatro migliore per assistere al proprio tempoE nelle grotte in questi giorni, si alterneranno artisti come Gerardo BalestrieriVictor HerreroGiovannangelo De GennaroMakardiaDobranotchUmut Adam e lo stesso Vinicio Capossela.

 

 

La fresca notte di Calitri sarà poi improvvisamente infiammata da frenetiche percussioni: inizia La notte del tamburo. Un gran concerto da ballo, in un centro storico imbandito come uno sposalizio a cielo aperto, che vedrà alternarsi i Tamburi del Vesuvio, la scuola di Tarantella Montemaranese, il Gruppo di ballo folcloristico La Zeza di Cannone e della Campagna e la "tarantatrance" di Antonio Infantino che insieme a Vinicio Capossela renderà omaggio a Enzo Del Re, indimenticabile artista rivoluzionario, musicista e cantastorie, a sei anni dalla sua scomparsa.

 

 

 

PROGRAMMA 24 E 25 AGOSTO

 Giovedi 24 Agosto – in Calitri centro

Dal mattino

  • Laboratori per bambini:

  • Giochi d’Ombre con Anusc Castiglioni – Ex Cinema Rossini (Info laboratorio d’Ombre)

  • Giochi di cartapesta con Margherita Pillot – casa dell’Eca

  • Cicloescursioni – (Vedi programma)

  • Camminate/escursione a cura di Irpinia Trekking (vedi programma)

Tarda mattina – Borgo castello – Libera università per Ripetenti

Vineria la Frasca aperta dalle ore 10,30 alle 14,30 e dalle 16,30 alle 20,00

Segnaliamo  ore 12,00 – Seconda ora – fisica scienza rivoluzionaria  Alla ricerca del moto perpetuo” con Piero Martin ,Vinicio Capossela, Antonio Benzina Mainini

Prima di Mezzogiorno ricreazione – barberia musicale al Salone di Sicuranza

Pomeriggio

Ex cinema Rossini – proiezioni Irpinia andata e Ritorno” dalle 17,30

  • La storia di Sabato (Simon) Rodia, originario di Serino, che i Beatles misero nella copertina più famosa della storia , raccontata in occasione dei 50 anni di “Sgt. Pepper”, il disco più noto ed evocativo dei FabFour– con Michelangelo Iossa e Paolo Speranza

ore 18,00 ?ICAVATO Performance di Andrea d’Amore. Grotte centro storico Calitri

Al Tramonto Piazza Repubblica

  • Erri De Luca – “Il contrario di Uno, e altre contrarietà”

Sera

  • A cena nei vicoli del Centro Storico –  Tavoli e banchi apparecchiati lungo il centro storico – Cibo di strada con:

  • “Panino S-composto ” e ” Bombette di fuoco” a cura di Carmela Cerrone e Enza Perna del ristorante la Ripa” di Rocca San Felice

  • Cannazze e “palle di toro” – a cura associazione la Podolica di Pescopagano

  • Acqua Sala – all’arco degli zingari – a cura degli abitanti del borgo

  • Grotte aperte in centro storico di Calitri. Degustazioni – spazi aperti e liberi a performance artistiche di varia natura

Tarda Sera Piazza Repubblica e dintorni

  • La notte del tamburo: a Piazza Repubblica, Piazzale Immacolata, Piazza dell’orologio, Buccolo, gran concerto da ballo con tamborriate. Tamburi del Vesuvio, Scuola di Tarantella Montemaranese, Antonio Infantino e il Gruppo di ballo folcloristico: La Zeza di Cannone e della Campagna.

Sera e  notte Grotte aperte in centro storico. Spazi aperti e liberi a performance artistiche varie.

“Dagli albori della storia, le grotte hanno offerto all’uomo riparo e possibilità di ristoro. Sono Resistenti agli urti, proteggono e danno modo all’eco di tramutarsi in note. Le pareti dipinte ci dicono da dove proveniamo. Non c’è teatro migliore per assistere al proprio tempo. Maneggiate con cura.”

GROTTOSKI THEATER (Via Berrilli 47) Apertura dalle 1.00 alle 3.30

Nella settimana si alterneranno i seguenti artisti:

– Gherardo Balestrieri
– Victor Herrero
– Giovannangelo De Gennaro
– Makardia
– Dobranotch
– Umut Adam – “Cose Turche” – Musica e parole contro il sultano 
– Vinicio Capossela

– GROTTA TORNILLO (via Berrilli 51) – prodotti proposti da azienda Fermento di Bisaccia (AV)
– GROTTA DI CECCA (Via Del Re ) – prodotti proposta da azienda Vineria Est di Bari – Eventi in grotta: El Besito de la Chinita – Mariachi Tres Rosas – Victor Herrero
– GROTTA LO PRIORE (Via Berrilli 75)– detta anche Grotta del Poeta – prodotti proposti da azienda De Santis di Montemiletto (AV) con Vincenzo Costantino Cinaski

Venerdì 25 Agosto

In Calitri

Dal mattino

  • Laboratori per bambini:

  • Giochi d’Ombre con Anusc Castiglioni – Ex Cinema Rossini ( Info laboratorio d’Ombre)

  • Giochi di cartapesta con Margherita Pillot – casa dell’Eca

  • Cicloescursioni (?  Vedi programma)

  • Libera università per Ripetenti 

Vineria La Frasca aperta dalle ore 10,30 alle ore 14,30 a Borgo Castello e dalle ore 19,00 alle ore 1,00 in Arco di Torre di Nanno

  • Barberia musicale: da Sicuranza con i Cunversazionevoli

Ore 12,00 – Seconda ora Calitri – Borgo Castello- 3^ aula – “Il rovescio del sovrappopolamento …i paese abbandonati” con Vito Teti – antropologo

Pomeriggio Piazzale Biblioteca Centro Studi calitrani

“Ero a dirottar trattori da ore” – Racconti carnevaleschi, canti sovvervisi e “a la mmersa” della tradizione calitrana. A cura de “Il Calitrano”

Pomeriggio

Ex cinema Rossini – proiezioni Irpinia andata e Ritorno” dalle 17,30

  • “Salòn Olympia: i Fratelli del cinema” a cura di María Cecilia Reyes.La storia dei due fratelliDi Domenico originari diCastenuovo di Conza, che portarono il cinema in Colombia. Musiche originali a cura di Pier Renzo Ponzo. Estratti del libro “A raccontar la luce” di Sandro Bozzolo.

Tardo Pomeriggio ore 16,30
Il treno della rivoluzione (che porta la gente ai paesi anzi che portarli via )
discesa a Calitri scalo/stazione con Banda Mariachi Tres Rosas
ore 17,30 partenza del treno per Stazione Conza- Cairano
ore 17,50 arrivo a Conza – Cairano – Fanfara d’accoglienza: Dobranotch
Deposizione tesi di laurea dello studente Andrea Lo Conte sulla linea Avellino/Rocchetta davanti ad apposita commissione ferroviaria
– ore 20,00 – Partenza treno di ritorno per Calitri
Dalle ore 21,00 in Calitri

SERATA ?ESISTENTE

Calitri– Torre di Nanno – Intervento sui treni rivoluzionari:
Il treno nel tempo e nelle rivoluzioni, dalla Russia a Viva Zapata”. Immagini e presentazione cura di Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna.
Calitri – Piazza Repubblica – ore 22.
Once Upon a Trump in America – Song of the resistance” – Marc Ribot, voice and guitar

A seguire
Daniele Sepe “Capitan Capitone” e i Fratelli della Costa: canzoni rockettare e rivoltose dal ’68 alla post rivoluzione

Dalle ore 23,00 Calitri – Piazza Giolitti
Gran ballo All’incontre’R con la country star Tonuccio and his Pink Folk,
Ore 24,00 – LA QUADRIGLIA DEL CENTENARIO – Tentativo di record per la quadriglia a bottaculopiù numerosa del secolo (necessaria iscrizione e ritiro della pettorina da competizione)
Notte – Centro storico – Grotte aperte e musica
Notte fonda Sentiero della Cupa
“Onde ribelli” musica al rovescio con il  Theremin di  Massimo Simonini

Sera e  notte Grotte aperte in centro storico. Spazi aperti e liberi a performance artistiche varie.

“Dagli albori della storia, le grotte hanno offerto all’uomo riparo e possibilità di ristoro. Sono Resistenti agli urti, proteggono e danno modo all’eco di tramutarsi in note. Le pareti dipinte ci dicono da dove proveniamo. Non c’è teatro migliore per assistere al proprio tempo. Maneggiate con cura.”

GROTTOSKI THEATER (Via Berrilli 47) Apertura dalle 1.00 alle 3.30

Nella settimana si alterneranno i seguenti artisti:

– Gherardo Balestrieri
– Victor Herrero
– Giovannangelo De Gennaro
– Makardia
– Dobranotch
– Umut Adam – “Cose Turche” – Musica e parole contro il sultano 
– Vinicio Capossela

– GROTTA TORNILLO (via Berrilli 51) – prodotti proposti da azienda Fermento di Bisaccia (AV)  “degustazione alla smerza” (deg. non convenzionale delle  DOCG irpine) A cura di Carmela Cerrone in collaborazione con Enza Perna del ristorante “La Ripa”- Rocca San Felice
– GROTTA DI CECCA (Via Del Re ) – prodotti proposta da azienda Vineria Est di Bari – Eventi in grotta: El Besito de la Chinita – Mariachi Tres Rosas – Victor Herrero
– GROTTA LO PRIORE (Via Berrilli 75)– detta anche Grotta del Poeta – prodotti proposti da azienda De Santis di Montemiletto (AV) con Vincenzo Costantino Cinaski


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Rubrica

Gio 24 Agosto 2017 - 16:53





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS