User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Dal Parlamento europeo

Brevi dall'Europa


:: Uno Sguardo all' Europa

Dom 16 Luglio 2017 - 13:42


Immagine Principale



Immagine: Parlamento di Strasburgo

 

da EUROINFORMAZIONI 
INFORMAZIONI DALL'EUROPA PER I CITTADINI 
luglio 2017

a cura di Sebastiano Chialastri, Simona Falso

 

AFFARI ECONOMICI E FINANZIARI

Maggiori informazioni sulla tassazione delle imprese
Il Parlamento europeo, riunito in sessione plenaria a Strasburgo, ha adottato una risoluzione che obbliga le grandi multinazionali a fornire informazioni pubbliche su quante tasse pagano in ogni singolo paese.
L’obiettivo della proposta è aumentare la trasparenza fiscale rendendo pubblico il quadro delle imposte pagate dalle imprese e il luogo in cui tali imposte vengono pagate.
Gli eurodeputati hanno inoltre approvato delle misure volte a proteggere le informazioni commercialmente sensibili, consentendo agli Stati membri di concedere deroghe all’obbligo di fornire alcune informazioni. Tali deroghe dovranno essere rinnovate annualmente e saranno applicabili solo nella giurisdizione dello Stato membro che le ha concesse.
Ora incominceranno i negoziati con i ministri UE al fine di raggiungere un accordo in prima lettura.

 


CONTROLLO BILANCI

Nuove sanzioni per la lotta alle frodi
Il Parlamento europeo, durante la sessione plenaria a Strasburgo, ha adottato una risoluzione nella quale si approvano in via definitiva nuove disposizioni in materia penale per combattere le frodi contro il bilancio UE.
La normativa riguarda reati di corruzione attiva e passiva, reati di appropriazione indebita di fondi e reati di frode relativa all’IVA quando sono coinvolti almeno due Stati membri e con un danno di almeno 10 milioni di euro.
Tra il 2020 e il 2021 sarà operativa la nuova Procura europea (EPPO) che sarà in grado di perseguire gli individui e le organizzazioni che commettono crimini contro il bilancio dell’UE.
Gli Stati membri avranno ora due anni di tempo per applicare le misure previste dalla direttiva.

 

ISTITUZIONI

Commissione speciale per la lotta al terrorismo
Il Parlamento europeo ha approvato l'istituzione di una commissione speciale di dodici mesi per chiarire le carenze pratiche e legislative della lotta al terrorismo in tutta l'UE.
La commissione speciale analizzerà e valuterà la portata della minaccia terroristica sul territorio europeo e esaminerà gli eventuali errori e le mancanze potenziali che hanno reso possibile il verificarsi dei recenti attacchi terroristici negli Stati membri.
La commissione sarà incaricata in particolar modo di esaminare, l'applicazione delle misure esistenti nel settore della gestione delle frontiere esterne, le carenze nella condivisione di informazioni giudiziarie e informazioni in materia di applicazione della legge e di intelligence tra Stati membri, l'interoperabilità delle banche dati per la condivisione delle informazioni a livello europeo, l'impatto della legislazione antiterrorismo dell'UE sui diritti fondamentali, la radicalizzazione e l'efficacia dei programmi di deradicalizzazione. il riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, inclusi i legami con la criminalità organizzata, la protezione degli obiettivi non strategici e delle infrastrutture critiche quali aeroporti e stazioni ferroviarie.

 


MERCATO INTERNO

Prodotti più duraturi e facili da riparare
Il Parlamento europeo, nel corso della sessione plenaria a Strasburgo, ha adottato una risoluzione nella quale si invita Commissione europea, Stati membri e i produttori a promuovere prodotti duraturi e di alta qualità e che possono essere facilmente riparati.
La risoluzione prevede l’introduzione di un “criterio di resistenza minima”; incentivi adeguati da parte degli Stati membri per promuovere prodotti durevoli; la possibilità di recarsi presso un riparatore indipendente; prezzi di ricambio essenziali a prezzi commisurati alla natura e alla durata di vita del prodotto.
Gli eurodeputati, infine, invitano la Commissione a considerare la possibilità di un’etichetta europea volontaria, che indichi la durabilità, la progettazione ecocompatibile e la riparabilità dei prodotti.

 


PARI OPPORTUNITÀ

Più contenuti accessibili per i non vedenti
Il Parlamento europeo, riunito in sessione plenaria a Strasburgo, ha adottato una risoluzione che renderà accessibile un maggior numero di libri in braille e audiolibri per le persone non vedenti e con disabilità visive.
Grazie alle nuove norme, le persone non vedenti o con disabilità visive avranno un maggiore accesso a libri, quotidiani, riviste e altri materiali in formati quali Braille, audiolibri e stampa a caratteri ingranditi.
La nuova legislazione deve essere ancora approvata formalmente dal Consiglio dei ministri UE. A partire dalla data d’entrata in vigore della nuova normativa, gli Stati membri avranno dodici mesi per applicare le norme.

 

RELAZIONI ESTERNE

 Sospensione dei colloqui di adesione con la Turchia

Il Parlamento europeo, durante la sessione plenaria a Strasburgo, ha approvato una risoluzione nella quale si chiede la sospensione dei colloqui di adesione dei negoziati con la Turchia, visti i risultati del recente referendum e l'ampliamento dei poteri presidenziali.
I deputati europei hanno ribadito la loro ferma condanna del tentativo di colpo di Stato ed esprimono la propria solidarietà al popolo turco, ma allo stesso tempo deplorano la risposta sproporzionata del governo turco, che ha portato a licenziamenti collettivi di dipendenti pubblici, alla liquidazione massiccia di mezzi di comunicazione, all'arresto di giornalisti, accademici, magistrati, difensori dei diritti umani e alla chiusura di numerose scuole e università.
Il Parlamento europeo riconosce comunque l'importanza strategica di buone relazioni tra l’UE e la Turchia e il proseguimento di un dialogo costruttivo e aperto al fine di affrontare le sfide comuni, quali la migrazione, la sicurezza e il terrorismo.

 

SANITÀ PUBBLICA

Misure UE per contrastare l’aumento delle epidemie
Il Parlamento europeo, nel corso della sessione plenaria a Strasburgo, ha approvato una risoluzione nella quale chiede alla Commissione di sviluppare un programma a livello UE a lungo termine per aumentare l’aumento delle epidemie di HIV/AIDS, tubercolosi ed epatite C.
Il Parlamento chiede programmi armonizzati di sorveglianza delle infezioni per individuare in modo tempestivo focolai di queste malattie contagiose, valutare l'andamento dell'incidenza della malattia, fornire stime sul carico della malattia e monitorare efficacemente e in tempo reale la sequenza di diagnosi, trattamento e cura.
Gli eurodeputati hanno infine sottolineato l’importanza di affrontare l'emergente crisi della resistenza antimicrobica esortando i leader UE a istituire misure transfrontaliere di prevenzione e avviare azioni congiunte.

 


SVILUPPO

Piano di investimenti per l’Africa
Il Parlamento europeo, durante la sessione plenaria a Strasburgo, ha approvato una risoluzione con la quale lancia il Fondo europeo per lo sviluppo sostenibile (EFSD).
Il Piano tenterà di mobilitare 44 miliardi di euro in investimenti privati verso Stati “fragili”, offrendo una combinazione di sovvenzioni, prestiti e garanzie finanziarie pubbliche del valore di 3,3 miliardi di euro, per incoraggiare lavoro, crescita e stabilità, affrontando così le cause profonde della migrazione.
Il regolamento EFSD entrerà in vigore una volta approvato formalmente dal Consiglio e dopo la pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea.

 

 

Tutti i documenti approvati sono disponibili
per n° di documento o per data di approvazione sul sito: http.www.europarl.eu.int/activities/expert/ta/search.do?language=IT


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Uno Sguardo all' Europa

Dom 16 Luglio 2017 - 13:42





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS