User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Antônio Torres a Lisbona nella "Casa da América Latina"

Lo scrittore brasiliano partecipa all’incontro letterario “Relazioni Transatlantiche” per illustrare la sua lunga esperienza acquisita in Portogallo

di Antonella Rita Roscilli ---- brasilianista, giornalista e scrittrice


::

Mer 21 Gennaio 2015 - 17:00


Immagine Principale



Immagine: Lo scrittore brasiliano Antônio Torres

Lo scrittore brasiliano Antônio Torres, originario dello stato di Bahia, sarà a Lisbona il 22 gennaio 2015, invitato dalla "Casa da América Latina" per un incontro letterario dal titolo "Relações Transatlânticas "("Relazioni Transatlantiche"), durante il quale illustrerà la sua lunga esperienza in Portogallo. L'iniziativa ha il sostegno del Centro di Ricerca della Facoltà di Lettere della Università di Lisbona. Vincitore del Premio Jabuti nel 2007 per l'opera "Pelo Fundo da Agulha" e conosciuto per il romanzo "Essa Terra", pubblicato in Italia nel 2001 ("Questa Terra" - Ed. Robin), lo scrittore baserà il suo intervento soprattutto sul suo apprendistato letterario avvenuto durante i periodi trascorsi in Portogallo.

Ricordiamo che Torres in Brasile ha vinto il prestigioso Premio Machado de Assis (2000) e la Zaffari e Bourbon (2001). Oltre a 11 romanzi, ha pubblicato un racconto, un libro per bambini e una cronaca, profili e memorie. Le sue opere vengono pubblicate in Brasile dall'editore Record. Dall'aprile 2014 ricopre il seggio n. 23 dell'Accademia Brasiliana di Lettere, sul quale si sono succeduti, tra gli altri, Machado de Assis, Otávio Mangabeira, Jorge Amado, Zélia Gattai e Luiz Paulo Horta. Il seggio ha come patrono José de Alencar.

Nella sua terra natale occupa invece il seggio n. 9 dell'Accademia di Lettere di Bahia, ove è stato eletto all'unanimità il 30 ottobre 2014. Il seggio era stato occupato in precedenza dallo scrittore baiano João Ubaldo Ribeiro. Inoltre Torres è curatore della "Nuvem de Livros"https://www.nuvemdelivros.com.br/, prestigiosa biblioteca online, creata da Jonas Suassuna, presidente del Grupo Gol, che offre più di 10.000 contenuti e archivi. Si può navigare tra decine di scaffali di libri, sale tematiche, corsi e visite virtuali guidate a centri culturali e musei.

Lo scrittore brasiliano è nato a Junco, attuale municipio di Sátiro Dias (Bahia), scenario di alcuni suoi romanzi, come O cachorro e o lobo e Essa terra, il suo maggiore successo, tradotto anche in Argentina, Cuba, Francia, Germania, Stati Unidi, Albania e Bulgaria.

Nel 1998 il governo francese lo ha insignito dell'onorificienza “Chevalier des Arts e des Lettres” per le sue opere pubblicate in Francia. In Portogallo sono usciti due suoi romanzi: "O nobre seqüestrador" (Saída de Emergência, 2006) e "Meu querido canibal" (Figueirinhas, 2004). Ha scritto "O Porto Bebido e Revivido", un testo in due parti, separate nel tempo e risultato di due viaggi dell'autore a Lisbona.

Ricordiamo che la "Casa da América Latina" della capitale portoghese è stata costituita nel 1998 con l'obiettivo di avvicinare il Portogallo e l'America Latina sviluppando azioni di stimolo alla conoscenza e alla cooperazione con i paesi latino-americani.

-------------
Antonella Rita Roscilli, è brasilianista, giornalista, scrittrice e traduttrice.
Dirige la rivista italo-portoghese “Sarapegbe”. Risiede, alternativamente, a Roma e in Brasile. Da oltre venti anni si dedica in Europa alla divulgazione dell'America Latina, e in particolare, alla cultura e attualità del Brasile e Paesi dell’Africa di lingua portoghese, con programmi radiofonici, interventi in convegni, pubblicazioni in quotidiani, riviste e nell'area accademica. Ideatrice nell'area documentaristica. Laureata in Italia in Lingua e Letteratura Brasiliana con una tesi sulla memorialista Zélia Gattai, è Mestra em Cultura e Sociedade. E' stata eletta membro corrispondente alla Academia de Letras da Bahia e all'IGHB. E' biografa di Zélia Gattai Amado. Tra le sue pubblicazioni, le opere Zélia de Euá Rodeada de Estrelas (ed. Casa de Palavras, 2006), Da palavra à imagem em “Anarquistas, graças a Deus” (ed. Edufba/Fapesb, 2011). Ha curato in Italia la post-fazione dell’edizione di “Un cappello di viaggio” (ed. Sperling &Kupfer).

Stampa Articolo Print Img



Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


::

Mer 21 Gennaio 2015 - 17:00





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS