User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Ancora paura a Londra: un furgone investe i fedeli all’uscita della moschea

di Alessandra Caputo


:: Uno Sguardo all' Europa

Lun 19 Giugno 2017 - 19:17


Immagine Principale



Poco dopo la mezzanotte di oggi, lunedì 19 giugno, un furgone bianco ha investito una folla di fedeli all’uscita di una moschea a Finsbury Park, nel nord di Londra.

Si contano una vittima, otto persone trasportate in ospedale e altre medicate sul posto.

L’autista del furgone, un uomo di razza caucasica di 48 anni, è stato bloccato da alcune persone mentre cercava di fuggire e poi arrestato dagli agenti di polizia.

Quando l’uomo è stato bloccato, l’imam Mohammed Mahmoud è uscito dalla moschea e ha urlato “Nessuno lo tocchi!”, impedendo che altre vite fossero messe in pericolo e altra violenza perpetrata.

 

Secondo la testimonianza di uno dei tre uomini che ha contribuito a tenere fermo il colpevole fino all’intervento della polizia, è solo grazie all’intervento dell’imam che l’uomo è ancora vivo.

Altri testimoni sostengono che l’autista sia uscito dal furgone e si sia messo a urlare “Voglio uccidere tutti i musulmani” e che una volta caricato sul furgoncino della polizia abbia gesticolato ridendo nei loro confronti. Un video amatoriale sembra confermare questa versione, si vede infatti l’uomo che manda un bacio e saluta mentre viene portato via.

 

Secondo la premier Theresa May le autorità stanno gestendo l’accaduto come “un potenziale attacco terroristico”. Il Consiglio musulmano, un’organizzazione che rappresenta i musulmani britannici, ha definito il gesto come “un atto violento di islamofobia” e ha chiesto più protezione nei pressi delle moschee. Il furgone per l’appunto ha investito la folla proprio nell’orario della fine delle preghiere, di fronte alla Muslim Welfare House sulla Seven Sister Road e tutte le vittime sono musulmane.

 

Alcuni testimoni hanno detto di aver visto tre persone uscire dal furgone ma la polizia ha reso noto che a bordo del furgone non c’era nessun altro e che per il momento non ci sono altri sospetti. Nonostante la conferma da parte delle forze antiterrorismo britanniche del fatto che l’incidente abbia tutte le caratteristiche di un attacco terroristico, l’uomo per il momento è accusato solo di omicidio e inoltre non era noto in precedenza ai servizi di sicurezza.

Alcune polemiche sono sorte anche in merito al tempo impiegato dalla polizia per intervenire, a detta di alcuni testimoni oltre la mezz’ora.

 

Oggi Theresa May presiederà una riunione di emergenza del consiglio di sicurezza Cobra, per discutere di questo attacco contro la comunità musulmane a Finsbury Park.

 

 

 

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Uno Sguardo all' Europa

Lun 19 Giugno 2017 - 19:17





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS