User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

FEDERAZIONE ITALIANA TIRO CON L'ARCO

Arco, European Grand Prix (2^ prova) a Bucarest: Italia 8 podi e 2° posto nel medagliere

Bucarest (Rom), 16-20 maggio 2017


:: Sport

Dom 21 Maggio 2017 - 22:35


Immagine Principale

Immagine PrincipaleImmagine PrincipaleImmagine Principale

Immagini: L'Italia festeggia gli 8 podi di Bucarest e il 2° posto nel medagliere; Le azzurre del compound in finale; La sfida per il bronzo compound tutta italiana tra Anastasio e Spano; Anastasia Anastasio e Alberto Simonelli nella finale oro mixed team compound. 

 

La Nazionale Italiana conquista otto medaglie, 2 ori, 4 argenti e 2 bronzi, alla seconda ed ultima prova dell'European Grand Prix di Bucarest (Rom). Gli azzurri al termine delle finali hanno ottenuto il maggior numero di podi nella classifica per Nazioni ma la Russia con tre ori e sei medaglie in totale conquistano la prima posizione nel medagliere. Gli ori italiani arrivano dal compound grazie al mixed team Anastasio-Simonelli e a Jacopo Polidori. Secondi posti per le due squadre compound, per Eleonora Sarti e per Claudia Mandia, quest’ultima nell’olimpico. Vincono il bronzo Anastasio e Nencioni. 

ANASTASIO-SIMONELLI D’ORO – L’Italia vince la medaglia d’oro nel mixed team compound grazie alle frecce di Anastasia Anastasio e al paralimpico Alberto Simonelli battendo 150-146 la Polonia (Przybylski-Shkolna). Gli azzurri prendono subito due punti di vantaggio grazie ad un doppio 37-36 nelle prima volée. L’accelerata decisiva è quella del terzo set in cui Anastasio e Simonelli piazzano un 39-35 che li porta a più sei. Un gap incolmabile nonostante il successo polacco dell’ultima tornata di frecce 39-37.

ORO PER JACOPO POLIDORI – Continua il moment magico di Jacopo Polidori. L’azzurro vince il titolo compound maschile individuale battendo nell’ultimo match 140-137 il norvegese Mads Haugseth. Parte meglio Polidori con i 27-26 e 29-28 che indirizzano la gara, l’avversario prova la rimonta nel terzo (29-28) ma viene di nuovo respinto con il risultato di 29-27 della quarta tornata di frecce. L’ultimo parziale si chiude 27-27 ed è ininfluente nel computo totale dei punti.

AZZURRE COMPOUND D’ARGENTO – Sconfitta in finale per Anastasia Anastasio, Eleonora Sarti e Viviana Spano battute dall’Ucraina (Diakova, Pozniakova, Savchenko) 217-206. Primo set in parità 54-54 poi solo successi della nazionale gialloblù 53-52, 54-48 e 56-52.
LA SQUADRA MASCHILE COMPOUND SECONDA – Tre punti dividono Michele Nencioni, Jacopo Polidori e Alberto Simonelli dalla medaglia d’oro. In finale gli azzurri perdono 218-215 contro i padroni di casa della Romania (Achilie, Pusca, Vlad). La prima volée si chiude 56-56, poi la Romania passa in vantaggio (56-52) e mantiene il comando della gara con il pari del terzo set (53-53). Le ultime tre frecce sono per l’Italia 54-53 ma non bastano per battere l’avversario.

ARGENTO PER ELEONORA SARTI – La prima trasferta all’aperto nella Nazionale normodotati della paralimpica Eleonora Sarti si conclude con un brillante argento. L’azzurra si piega solamente in finale contro la norvegese Runa Grydeland 144-135. Gara quasi perfetta della scandinava che si prende i primi tre parziali 29-27, 29-25 e 29-28. Sarti risponde nel quarto 28-27 ma è costretta a cedere anche nel quarto concluso 30-27. 

CLAUDIA MANDIA SECONDA NELL’OLIMPICO – Claudia Mandia sale sul secondo gradino del podio nell’arco olimpico femminile individuale dopo la sconfitta con la russa Vladislava Shegolkova 6-4. Sfida combattuta con Shegolkova che si porta sul 2-0 (26-25) e poi un doppio pareggio e il 27-24 proiettano Mandia al pareggio. Si decide tutto nelle ultime tre frecce con la russa che vince 28-24. 

ANASTASIO VINCE IL DERBY AZZURRO PER IL BRONZO – Seconda medaglia per Anastasia Anastasio che vince anche il bronzo individuale compound in una finale tutta azzurra con Viviana Spano. Il punteggio finale è di 135-129, decisivi i primi due set vinti da Anastasio 27-19, 27-25. Spano si rialza nelle successive sei frecce 29-26 e 28-26. Non basta per la rimonta, l’ultimo parziale dice ancora Anastasio 29-28. 

TERZO POSTO PER NENCIONI – Il podio compound maschile si colora d’azzurro anche grazie a Michele Nencioni che vince la finale per il bronzo contro Gerard Dumitrascu 141-138. Nencioni vince le prime tre volée 27-26, 28-28 e 30-27 e pareggia il quarto 28-28. La sconfitta nelle ultime frecce 29-28 è solo un piccolo neo in una prestazione super.

 

                                             LA PAGINA DELL'EVENTO CON TUTTI I LINK UTILI 

                                          http://www.fitarco-italia.org/eventi/dettaglioEvento.php?id=329

 

                                                                         TUTTI I RISULTATI

                                                        http://ianseo.net/Details.php?toId=2037


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Sport

Dom 21 Maggio 2017 - 22:35





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS