User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Atene dice no a Gucci: sull'Acropoli non si sfila

La maison smentisce la proposta alle autorità elleniche di 56 milioni di euro per la kermesse di moda nel sito archeologico

di Annalisa Crupi


:: Uno Sguardo all' Europa

Gio 16 Febbraio 2017 - 13:12


Immagine Principale



Orgogliosa per la millenaria storia, Atene dice No forte e chiaro a Gucci per le sfilate proposte tra le colonne dell'Acropoli.  "Il carattere culturale unico dei monumenti dell'Acropoli è incompatibile con questo genere di eventi" come dichiarato ufficialmente dal Consiglio centrale archeologico greco (Kas). Gucci ha avanzato la richiesta, memore di una famosa sfilata che Dior realizzò nel fantastico scenario del Partenone nel 1951, proprio dove oggi per 15 minuti di passerella, la griffe avrebbe  previsto un imponente compenso che sarebbe servito a finanziare i lavori di restauro e di conservazione dei monumenti risalenti all'antica Grecia, o per altro progetto simile designato dalle autorità greche.

Malgrado però la crisi finanziaria che attanaglia il paese da sette lunghi anni, strozzata dal pesante indebitamento con l'Ue Atene non si è piegata alla allettante proposta economica della casa fiorentina. Il ministro della Cultura Lydia Koniordou ha spiegato di essere assolutamente d’accordo con la irremovibile decisione presa dalla commissione archeologica Kas, ''l Partenone è un importante monumento e un simbolo universale da proteggere per noi greci, in particolare durante il nostro continuo impegno per il recupero dei marmi''. La questione del compenso non è però molto chiara. La griffe internazionale ha smentito con fermezza le notizie pubblicate da alcune testate greche relative ''a presunti 56 milioni di euro che la maison avrebbe offerto alle autorità greche per una collaborazione culturale relativa a progetti ambientati nell’area dell’Acropoli, in cui era prevista una sfilata della griffe fiorentina nel sito archeologico – lo stesso portavoce di Gucci conferma ''di aver avuto un incontro con le autorità elleniche ''- ma - ''le speculazioni pubblicate relative a presunti impegni o offerte economiche diretti o indiretti, sono destituite da ogni fondamento ".

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Uno Sguardo all' Europa

Gio 16 Febbraio 2017 - 13:12





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS