User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

DIRITTI UMANI: A Nadia Murad e Lamiya Aji Bushar il Premio Sacharov 2016

Le attiviste Yazide sequestrate dall'Is sono diventate portavoce di tutte le donne seviziate e torturate dallo stato islamico

di Domenica Puleio


:: Uno Sguardo all' Europa

Dom 30 Ottobre 2016 - 11:29


Immagine Principale



Nadia Murad e Lamiya Aji Bushar, le attiviste Yazide sequestrate dallo Stato Islamico, sono le vincitrici del Premio Sakharov 2016 per la libertà di pensiero, in seguito alla decisione presa dal Presidente del Parlamento europeo e dai leader dei gruppi politici. Nadia Murad e Lamiya Aji Bashar sono sopravvissute alla schiavitù a cui erano state costrette dai militanti dello Stato Islamico (IS). Dopo la tragica esperienza, sono diventate portavoce di tutte le donne seviziate e torturate dalla campagna di violenza messa in piedi dall’Isis. In più, le due donne appartengono alla comunità Yazida, una minoranza religiosa irachena oggetto di persecuzione da parte del califfato. La cerimonia di consegna del Premio Sakharov si terrà a Strasburgo il 14 dicembre.


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Uno Sguardo all' Europa

Dom 30 Ottobre 2016 - 11:29





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS