User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Bob Dylan, premio Nobel per la Letteratura 2016

Il prestigioso riconoscimento arriva vent'anni dopo la prima candidatura di Dylan all'Accademia Reale Svedese nel 1996

di Annalisa Crupi


:: Cultura Arte Spettacolo

Gio 13 Ottobre 2016 - 18:24


Immagine Principale



Stoccolma A Bob Dylan il premio Nobel per la Letteratura 2016 per ‘’Aver creato una nuova espressione poetica nell'ambito della tradizione della grande canzone americana" è la  motivazione del grande riconoscimento espressa dal comitato svedese di Stoccolma. L’annuncio in parte atteso, ha suscitato grande plauso del pubblico presente, che urli di gioia e applausi hanno salutato il nuovo Nobel.  Nei giorni scorsi, seppur fosse nell’aria da tempo la vittoria di Dylan, aleggiava una sorta di dubbio che il comitato potesse assegnare al cantante, anche se un  mito della musica pop, il prestigioso riconoscimento.  Nel 2015 era stata la bielorussa Svetlana Alexievich a vincere il premio per ‘’dato vita a polifonie che rappresentano un monumento alla sofferenza e al coraggio del nostro tempo’’. Dylan è il primo americano ad essere insignito della onorificenza dal 1993 dopo la scrittrice Toni Morrrison, a vent’anni esatti dalla sua prima candidatura proposta dal Gordon Ball, docente di letteratura all'Università della Virginia. Il professore Ball nell’indicare Dylan all'Accademia Reale Svedese per il premio del settembre 1996, sottolineò ‘’ l'influenza che le sue canzoni e le sue liriche hanno avuto in tutto il mondo, elevando la musica a forma poetica contemporanea". Bob Dylan arriva dunque a prendere insieme a Saul Bellow, John Steinbeck e Ernest Hemingway, nell’olimpo della Letteratura mondiale. La cerimonia di premiazione dei Nobel avverrà il 10 dicembre, in occasione dell’anniversario della morte  di Alfred Nobel, fondatore del premio. Dylan sarà quel giorno ufficialmente il vincitore del Nobel per la Letteratura, l’ultimo tra i sei nobel assegnati dall’accademia svedese per il 2016. 

Biografia 

Bob Dylan, nato con il nome di Robert Allen Zimmerman (Duluth24 maggio 1941), è un cantautore e compositorestatunitense.

Distintosi anche come scrittorepoetaattorepittorescultore e conduttore radiofonico, è una delle più importanti figure degli ultimi cinquant'anni nel campo musicale, in quello della cultura popolare e della letteratura a livello mondiale.[2][3][4]

La maggior parte delle sue canzoni più conosciute risale agli anni sessanta, quando l'artista si è posto come figura chiave del movement, il movimento di protesta americano.[5] I suoi primi testi, fortemente influenzati dalla letteratura e dalla storia americana, affrontarono in modo innovativo temi politici, sociali e filosofici, sfidando le convenzioni della musica pop e appellandosi alla controcultura del tempo.[6]

Nel corso degli anni Dylan ha ampliato e personalizzato il suo stile musicale arrivando a toccare molti generi diversi come countrybluesgospelrock and rollrockabillyjazzswing e spiritual, ma anche musica popolare inglese,scozzese e irlandese[7][8].

Oltre ad aver di fatto inventato (o re-inventato) la figura del cantautore contemporaneo[9][10], a Dylan si devono, tra le altre cose, l'ideazione del folk-rock (in particolare con l'album Bringing It All Back Home, del 1965)[11], il primo singolo di successo ad avere una durata non commerciale (gli oltre 6 minuti della celeberrima Like a Rolling Stone, del1965)[12] e il primo album doppio della storia del rock (Blonde on Blonde, del 1966)[13]. Il video promozionale del branoSubterranean Homesick Blues (1965) è considerato da alcuni il primo videoclip in assoluto[14][15]. L'album Great White Wonder (1969) ha lanciato il fenomeno dei bootleg[16], mentre la tripla antologia Biograph (1985) è considerata capostipite dei box set[17].

Tra i molti riconoscimenti che gli sono stati conferiti vanno menzionati almeno il Grammy Award alla carriera nel1991[18], il Polar Music Prize (ritenuto da alcuni equivalente del premio Nobel in campo musicale[19]) nel 2000[20], ilPremio Oscar nel 2001 (per la canzone Things Have Changed, dalla colonna sonora del film Wonder Boys, per la quale si è aggiudicato anche il Golden Globe)[21], il Premio Pulitzer nel 2008[22], la National Medal of Arts nel 2009[23] e la Presidential Medal of Freedom nel 2012[24].

La rivista Rolling Stone lo inserisce al secondo posto nella lista dei 100 miglior artisti[25], al settimo in quella dei 100 migliori cantanti[26] e nel 2015, al primo nella lista dei 100 migliori cantautori[27]. È considerato da molti come il più grande artista dell'ultimo secolo[28][29][30][31].

Il 13 ottobre 2016 viene insignito del Premio Nobel per la letteratura.


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Gio 13 Ottobre 2016 - 18:24





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS