User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Inaugurato l'Anno Accademico di UNITRE Torino: invecchiamento attivo, la parola d'ordine

Su questo tema la più importante Università della Terza Età d’Italia collabora al progetto multidisciplinare dell’Università di Torino. 26 nuovi corsi da novembre a giugno 2017


:: Sociale

Gio 13 Ottobre 2016 - 13:03


Immagine Principale

Immagine Principale

Torino - Sono ben 26 i nuovi corsi che l’Università della Terza età di Torino, la prima in Italia per numero di iscritti e ore di lezione, organizza nell’Anno Accademico 2016-2017, la cui inaugurazione si è tenuta mercoledì 12 ottobre (ore 11) nell’Aula Magna dell’Università degli Studi di Torino, in Via Verdi 8. Sono stati il Presidente Andrea Dalla Chiara e il Direttore dei corsi Lucia Cellino, a presentare tutte le novità dell’offerta formativa e delle attività di Unitre. Le lezioni si svolgeranno da novembre a giugno 2017.

“Quest’ anno – ha detto Andrea Dalla Chiara – filo conduttore è il tema dell’invecchiamento sano e attivo. Per dare un fattivo contributo abbiamo aderito al grande progetto di ricerca lanciato dall’Università di Torino e coordinato dal nostro vicepresidente, il professor Giuseppe Ardito. L’iniziativa, intitolata “UniTO for Ageing”, è volta a far convergere, in un approccio multidisciplinare, la ricerca italianaL’obiettivo è avviare collaborazioni tra imprese, istituzioni, finanziatori della ricerca e ricercatori di tutte le aree disciplinari: dall’economia alla psicologia, dalla medicina alla sociologia, dalla chimica alla comunicazione e dall’agroalimentare alla giurisprudenza”.

“Tutti siamo consapevoli di quanto sia importante questo progetto – ha continuato Lucia Cellino - la vita si allunga sempre più e gli esperti parlano di ‘generazione delle pantere grigie’, un capitale umano prezioso cui bisogna offrire occasioni di miglioramento della qualità della vita e delle capacità cognitive personali. Unitre parteciperà anche alle azioni di sensibilizzazione per un invecchiamento attivo delle donne promosse dalla Consulta femminile regionale del Piemonte”.

I CORSI

Il panorama è come al solito ricchissimo: ve ne sono 177, suddivisi in 7 aree tematiche. Spigolando tra le novità segnaliamo: nel Collegio Storico-Umanistico, fa il suo esordio “Carabinieri e società”, coordinato dal Capitano Vincenzo Carpino; prevede lezioni sulla storia e sull’ organizzazione dell’Arma e la visita alla Caserma Cernaia. Nel Collegio Artistico, la professoressa Cristina Borasi farà un excursus attraverso alcune delle più straordinarie opere costruite dall'uomo coordinando “Le sette meraviglie del mondo”. Nello stesso collegio, di esperienze di viaggio parlerà Guido Ottolenghi, coordinatore di “Viaggiare: dal progetto al racconto”: con un “prima”, dedicato alla ricerca del miglior itinerario, e un “dopo”, dedicato a ripensare, analizzare e raccontare la propria avventura per poterla rivivere e conservare per sempre.

E poi ancora corsi di storia “I Tesori delle Langhe”, l’evoluzione tecnologica del giornalismo “Dalle Lettera 22 al web”, “Il Sessantotto”. Nel Collegio Linguistico vi sono corsi di arabo, cinese, esperanto, spagnolo, inglese, francese, russo e tedesco. Non mancano lezioni di pittura, ceramica, fotografia, computer, dietologia, medicina, psicologia, economia, musica, origami, maglia, taglio e cucito.

 

MAGGIORITARIE LE DONNE

 

All’Unitre – spiegano all’Unitre – è largamente maggioritaria la presenza femminile, che rappresenta il 78% del totale. Il clima delle lezioni è del tutto particolare perché i protagonisti non sono solo i docenti, ma anche i corsisti, legati da uno stretto rapporto di partecipazione vivacissima e attenta, tanto che in alcuni casi l’associato è diventato a sua volta coordinatore e docente”.

Un coinvolgimento dimostrato anche dalle cifre: il 50% dei 4 mila soci è iscritto da più di 4 anni e il 40% da 7. In media un iscritto frequenta 3 corsi. Si tratta di persone con una scolarità importante: il 35% ha la laurea e il 50% un diploma di scuola media superiore. E se l’età media è di 68 anni, non mancano le punte in alto e in basso con presenza di persone ultranovantenni e altre sotto i 30.

 

NON SOLO LEZIONI, MA LARGO SPAZIO AL VOLONTARIATO SOCIALE

 

Molteplici le attività di volontariato di Unitre in cui sono impegnati circa 150 addetti ai servizi di: Segreteria, Audiovisivi, Assistenti ai corsi, Accoglienza che svolgono la loro attività per l’Associazione 12 mesi all’anno. Ci sono inoltre i volontari ospedalieri che con il loro servizio di “Accoglienza al pubblico” offrono sostegno a coloro che si trovano in difficoltà con l’approccio all’Ente Sanitario. Da quest’anno sono presenti anche presso la residenza Anni Azzurri. All’ospedale infantile Regina Margherita organizzano attività ludiche e di appoggio alle famiglie. Al “Centro Prevenzione Serena” sono in supporto al personale.

I “Monitori Museali” promuovono il patrimonio storico e artistico di Torino.

È presente anche un servizio di consulenza gratuito legale, notarile, amministrativo e psicologico.

 

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Sociale

Gio 13 Ottobre 2016 - 13:03





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS