User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

International Erasmus Games a Milano

Una tre giorni sportiva per 350 studenti provenienti da 40 diversi Paesi


:: Cultura Arte Spettacolo

Dom 08 Maggio 2016 - 22:09


Immagine Principale



MILANO.  Da giovedì 5 e fino all’8 maggio, 350 studenti provenienti da 40 diversi Paesi si ritrovano nel capoluogo lombardo per gli International Erasmus Games, una tre giorni sportiva nella quale gli atleti, calcando i campi del Bicocca Stadium e del Palabicocca, si cimentano in partite di calcio a 5, pallavolo e basket, fino a decretare i vincitori europei delle varie discipline.

Gli studenti in gara si trovano in Erasmus in 18 Stati e rappresentano il Paese che li sta ospitando al termine di selezioni effettuate a livello locale e nazionale. Hanno vestito le maglie di Slovacchia, Repubblica Ceca, Francia, Portogallo, Lettonia, Svizzera, Romania, Croazia, Germania, Serbia, Lituania, Danimarca, Turchia, Spagna, Bosnia ed Erzegovina, Polonia, Liechtenstein e, ovviamente, Italia.

Questa è la grande vittoria di ESN, l’essere riuscita, partendo dalle sedi locali, a rendere lo sport una delle attività più in voga tra i propri membri, in linea con lo spirito con cui è nato il programma Erasmus+, che ha introdotto lo sport all’interno della "famiglia Erasmus".

 

L’evento organizzato da Erasmus Student Network Italia è supportato da Università degli Studi di Milano, Università degli Studi Milano-Bicocca e Comune di Milano.

L’iniziativa mira inoltre a promuovere CREA Summer Academies (H2020), il Network Europeo di summer academies con lo scopo di rafforzare l’entrepreneurship in settori innovativi utilizzando ICT e creatività.

Alla cerimonia di apertura, tenutasi giovedì 5 maggio alle ore 16,30 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano, sono intervenuti: Monica Di Luca, Prorettore all’Internazionalizzazione dell’Università degli Studi di Milano, Cristina Messa, Rettore dell’Università di Milano - Bicocca, Francesco Lenoci, Docente Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Cristina Tajani, Assessore all’università del Comune di Milano, Fabrizio Bitetto, organizzatore ESN dell’evento, Laura Fulco, membro del Consiglio Direttivo di ESN Italia.

E’ seguita la coloratissima parata che, partendo alle 18,15 da via Festa del Perdono 7, è proseguita verso piazza Duomo, via Orefici, via Dante, piazza Cairoli, per terminare poi di fronte al Castello Sforzesco, dove sono state scattate le foto ufficiali alle varie delegazioni, per quella che si preannuncia come una vera festa della mobilità studentesca internazionale all’insegna dei valori dell’integrazione e dello sport.

 

 

Discorso di Francesco Lenoci

OPENING CEREMONY

INTERNATIONAL ERASMUS GAMES

 

 

Erasmus,

welcome to Milano,

the city, as stated Alessandro Manzoni, “where the sky is so nice when it’s nice”;

the city of the legendary Stadio di San Siro, Arena Civica, Velodromo Vigorelli, Mediolanum Forum,……..a wonderful legend for sports such as football, athletics, cycling, tennis, basketball and volleyball.

 

I have no doubt: at the top level of sport there are Olympic Games.

 

The Olympic motto is “Citius Altius Fortius”. I am very proud to mention it today, in Milano, at the Opening Ceremony of International Erasmus Games.

 

In my opinion, no one succeed to run faster, to jump higher up, to spike stronger. . .  . during a training session. To run faster, to jump higher up, to spike stronger it’s necessary a competition, you have to compete.

 

Remembering George Orwell, I’d like to think that “all students are equal, but some students are more equal than others”.

 

The question is……why.

The answer is because…….

Sorry……I said because…..I have to restart and you at my signal, say Because, please.

 

In my opinion, all Erasmus students are equal, but some Erasmus students are more equal than others.

 

The question is……why.

The answer is …….

 

Because

As stated don Tonino Bello, “all men become brothers . . . playing together”.

 

Because

Players have to accept an initial equality.

 

Because

Players cannot claim advantages.

 

Because

False start is not allowed.

 

Because

Even if the game ends with the advantage of someone, today's result is always overturn tomorrow.

 

Because

In a match of football, basketball and volleyball, you will demonstrate that you will play with the opponent, not against the opponent.

 

Because

In a match of football, basketball and volleyball, you will demonstrate that there are strong probability of success only if you play all-for-one and one-for-all.

 

Because

You will play the match of football, basketball and volleyball with tenacity and fighting spirit, but after the game you will still be friends, maybe better friends.

 

Because

You will demonstrate that sport is like love: you have to fight, to sacrifice, to suffer, to cry, to enjoy......  so you cannot live without it.

 

I have no doubt: Erasmus, the future belongs to you.

Erasmus, don’t betray the Olympic spirit, please.

Erasmus, never give up your dreams.


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Dom 08 Maggio 2016 - 22:09





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS