User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

A Messina consegnate in Prefettura le onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana

Il Presidente della Repubblica è Capo dell'Ordine, retto da un Consiglio composto da un Cancelliere e sedici membri, i colori dell'Ordine sono il verde e il rosso.


:: Sociale

Ven 07 Novembre 2014 - 12:42


Immagine Principale

Immagine Principale

A Messina lo scorso 4 novembre sono state consegnate nel Salone di rappresentanza della Prefettura le onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica, il Prefetto dott. Stefano Trotta, ha convocato nel suo studio, prima della cerimonia gli insigniti, allo scopo di conoscerli e complimentarsi con loro.

L'incontro è servito per dare il giusto risalto all'evento e al titolo onorifico concesso dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.

La giornata ha assunto ulteriore rilevanza per la concomitante ricorrenza del Centenario della Grande Guerra, a seguire, nel Salone di Rappresentanza del Palazzo del Governo gremito di autorità, familiari e giovani liceali, si è tenuta una conferenza dal titolo "Messina nella Prima Guerra Mondiale", a cura del prof. Vincenzo Caruso, esperto cultore di storia patria, Direttore del Museo Storico della Fortificazione Permanente dello Stretto di Messina, nonché docente del Liceo Scientifico “Seguenza”.

Dopo l'interessante conferenza, sono state consegnate le Onorificenze dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, da parte del Prefetto della Provincia di Messina dott. Stefano Trotta, il primo è stato l'ing. Nunzio Venuti, che ha a ricevuto l'onorificenza di Ufficiale.

Sono seguiti i seguenti Cavalieri: appuntato CC in congedo Antonio Abate, lgt. CC in congedo Giuseppe Campanella, prof. Vincenzo Caruso, ten. col. G.d.F. dott. Antonino Orazio Donato, dott. Domenico Interdonato, capo reparto VV.FF. Bruno La Torre, appuntato scelto CC Luciano Marco Leta, lgt. CC Armando Miano, sovr. c. Antonino Midili e al mar. capo CC Francesco Molinaro.

L'Ordine al Merito della Repubblica Italiana è stato istituito il 30 marzo 1951, è il primo fra gli Ordini nazionali ed è destinato a "ricompensare benemerenze acquisite verso la Nazione nel campo delle lettere, delle arti, della economia e nel disimpegno di pubbliche cariche e di attività svolte a fini sociali, filantropici ed umanitari, nonché per lunghi e segnalati servizi nelle carriere civili e militari".

Il Presidente della Repubblica è Capo dell'Ordine, retto da un Consiglio composto da un Cancelliere e sedici membri, i colori dell'Ordine sono il verde e il rosso.




Stampa Articolo Print Img



Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Sociale

Ven 07 Novembre 2014 - 12:42





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS