User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Fondazione Adolfo Pini: Parte da maggio il nuovo progetto dedicato ai giovani artisti, a cura di Adrian Paci, INCONTRO #2

Studenti dell’Accademia di Brera e NABA insieme in Otto momenti di incontro e di confronto da giovedì 5 a sabato 7 maggio


:: Cultura Arte Spettacolo

Gio 05 Maggio 2016 - 17:49


Immagine Principale

Immagine PrincipaleImmagine Principale

 

Milano, maggio 2016 – Prosegue l’impegno della Fondazione Adolfo Pini dedicato ai giovani e all’arte con un nuovo progetto - INCONTRO #2 a cura di Adrian Paci - prodotto dalla Fondazione stessa in collaborazione con NABA Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e Accademia delle Belle Arti di Brera, quest’ultima con il coordinamento dall’artista Gianni Caravaggio. Un percorso laboratoriale sull’arte contemporanea, scaturito dal recente ingresso di Adrian Paci quale membro del comitato scientifico, che segna l’avvio di nuove iniziative e momenti di confronto all’interno della Fondazione Adolfo Pini come luogo di incontro e valorizzazione della scena dell’arte giovanile a Milano.

Per la prima volta, giovani artisti dell’ultimo anno di entrambe le accademie - studenti di Adrian Paci (NABA) e di Gianni Caravaggio (Brera) - si incontrano per una serie di lezioni laboratorio aperte al pubblico. Il progetto nasce con il proposito di coinvolgere i giovani allievi delle accademie milanesi in un programma di incontri e lezioni sperimentali tra dialogo e progettualità.

Saranno otto gli appuntamenti previsti lungo circa due mesi, da giovedì 5 maggio a sabato 2 luglio, durante i quali i giovani artisti esporranno le proprie opere nella galleria all’interno del cortile della Fondazione, aprendosi al confronto con uno spazio esterno all’ambito accademico e al dibattito sia con colleghi e docenti, sia con il pubblico dei visitatori. In particolare, per questo primo appuntamento, INCONTRO #2 presenta i lavori di quattro studenti NABA: Valerie Marie Chois, Francesco D’Angelo, Andrea Dal Molin e Agostino Quaranta.
Ciascun incontro, che vedrà protagonisti giovani differenti, avrà un focus di confronto il giovedì, mentre la mostra rimarrà aperta al pubblico a seguire venerdì e sabato. In queste giornate sarà possibile visitare anche gli spazi della Fondazione Adolfo Pini e la sua collezione.

Sotto la guida di Adrian Paci con Gianni Caravaggio, il carattere laboratoriale del progetto si svilupperà tra ricerca scientifica e didattica, attraverso momenti di condivisione di esperienze, così come di analisi dei percorsi artistici dei singoli partecipanti. Uno dei principali intenti del laboratorio sarà proprio quello di offrire agli studenti, prossimi alla conclusione del proprio percorso scolastico, un punto di riferimento per esplorare una dimensione di confronto e di scambio in questo importante momento di passaggio; per questo motivo sono previsti incontri con realtà giovanili che hanno già iniziato a creare un proprio profilo nella scena milanese.
Il carattere di queste esperienze, e del progetto nel suo complesso, si inserisce nel solco delle finalità statutarie della Fondazione Pini, da sempre rivolte al sostegno dei giovani artisti.

 

Fondazione Adolfo Pini


Nata nel 1991 per volontà di Adolfo Pini (1920-1986), la Fondazione che porta il suo nome ha sede a Milano nell’elegante palazzina di fine Ottocento in corso Garibaldi 2. Oltre ad Adolfo Pini, uomo di scienza e docente di fisiologia, qui ebbe dimora e studio il pittore Renzo Bongiovanni Radice (1899-1970), zio materno di Pini, che fu una figura chiave nella formazione culturale del nipote, guidandone in particolare l’interesse verso le arti. Per volontà di Adolfo Pini la Fondazione è dedicata alla memoria dello zio con l’obiettivo di promuoverne e valorizzarne l’opera pittorica attraverso studi e mostre, e il sostegno ai giovani artisti attivi in tutte le arti, con borse di studio, offerte formative e altre iniziative. Essa promuove inoltre anche la figura di Adolfo Pini che, accanto alla sua attività scientifica, fu anche scrittore, poeta, compositore e appassionato d’arte, rappresentando una perfetta sintesi di cultura scientifica e umanistica. Tra le iniziative promosse dalla Fondazione Adolfo Pini vi è il Circolo dei Lettori, a cura di Laura Lepri, e Storie Milanesi, a cura di Rosanna Pavoni.

 

INCONTRO #2

Giovedì 5 maggio ore 15.30 – 18.30. Mostra venerdì 6 e sabato 7 maggio ore 14.30 - 18.30

 Giovedì 19 maggio ore 15.30 - 18.30. Mostra venerdì 20 maggio fino alle 18

 Giovedì 26 maggio ore 15.30 - 18.30. Mostra venerdì 27 e sabato 28 maggio ore 14.30 - 18.30

 Giovedì 9 giugno ore 15.30 - 18.30. Mostra venerdì 10 e sabato 11 giugno ore 14.30 - 18.30

 Giovedì 16 giugno ore 15.30 - 18.30. Mostra venerdì e sabato 18 ore 14.30 - 18.30

 Giovedì 23 giugno ore 15.30 - 18.30. Mostra venerdì 24 e sabato 25 ore 14.30 - 18.30

 Giovedì 30 giugno ore 15.30 - 18.30. Mostra venerdì 1 e sabato 2 luglio ore 14.30 - 18.30


Stampa Articolo Print Img



Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Gio 05 Maggio 2016 - 17:49





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS