User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

ASPETTANDO PAROLARIO

Gualtiero Marchesi in "Opere Works" alla libreria Feltrinelli di Como - domenica 3 aprile ore 18

Cosa si nasconde dietro ai piatti del grande Chef


:: Cultura Arte Spettacolo

Mar 29 Marzo 2016 - 22:21


Immagine Principale

Immagine Principale

Como - Prosegue il cammino verso la sedicesima edizione di Parolario, la manifestazione dedicata ai libri e alla cultura che si terrà dal 16 al 25 giugno a Como: domenica 3 aprile alle 18.00 alla Libreria Feltrinelli di Como il cuoco italiano più noto al mondo Gualtiero Marchesi presenterà il suo ultimo libro “Gualtiero Marchesi Opere, Works (Cinquesensi, 2016). Durante l’incontro, organizzato da Parolario in collaborazione con Libreria Feltrinelli di Como, l’autore dialogherà con Alessio Brunialti.

L’appuntamento sarà anche l’occasione per sottoscrivere la card Amici di Parolario 2016, un modo per contribuire a tenere in vita non solo la manifestazione estiva Parolario, ma anche tutte le iniziative che l’Associazione Parolario programma nel corso dell'anno e che offre ai suoi possessori la possibilità di usufruire di molte e interessanti convenzioni, costantemente aggiornate sul sito www.parolario.it.

La Card può essere acquistata anche presso la Segreteria Organizzativa di Parolario (c/o Ellecistudio, Piazza del Popolo 14, Como), la Libreria Plinio il Vecchio (Via Vitani 14, Como), la Libreria Feltrinelli (Via Cesare Cantù 17, Como), MAG Marsiglione Arts Gallery (Via Vitani 31, Como) e la Libreria Dominioni (via Dottesio 5, Como).

 

Il libro

Il nuovo libro di Gualtiero Marchesi è un libro di piatti e non di tecniche o di ricette. Un libro che fa appello alle immagini, alla composizione, all’idea. Dietro ognuno di questi piatti c’è un pensiero e l’ispirazione legata, di volta in volta, a un oggetto, un libro, un incontro, una situazione in cui la libertà di spirito non esclude il piacere del gioco. L’idea e l’immagine corrispondono al concetto che la forma è materia, che il bello puro è il vero buono.

Oggi si straparla di creatività, col risultato di pasticciare nel piatto, alla ricerca dell’effetto, scordando che il rispetto per la materia prima, per le mille forme che assume, è un fatto che riguarda sia la salute sia l’estetica.

La cucina come la musica è fatta di compositori e di esecutori. I 133 piatti che Gualtiero Marchesi presenta nel volume sono il catalogo di una vita nella quale il grande cuoco e maestro ha sempre cercato di andare oltre il soddisfacimento dell’appetito, l’interesse o l’esibizione. Piatti che, spesso, sono nati dal lavoro in cucina, accanto ai giovani cuochi che si sono succeduti nel corso degli anni.

L’amore per le arti e l’amicizia con molti artisti hanno guidato e alleviato il duro lavoro quotidiano del cuoco, riuscendo, forse, a trasformare il mestiere in un linguaggio che può essere accostato ad altri linguaggi artistici, e questo libro lo documenta senza retorica.

 

Gualtiero Marchesi

Nato a Milano nel 1930, per la sua formazione sceglie la Svizzera: il Kulm di St. Moritz e la scuola alberghiera di Lucerna. Tornato in Italia, inizia a lavorare nell’albergo di proprietà dei genitori, proponendo una cucina d’avanguardia. Per perfezionare le proprie tecniche, il giovane chef colleziona una corposa esperienza nei migliori ristoranti francesi, tra cui il Ledoyen a Parigi. Rientrato a Milano, nel 1977 apre il suo ristorante di via Bonvesin de la Riva e il successo è immediato: le due stelle Michelin arrivano già nel 1978.

Nel settembre 1993 Marchesi trasferisce il ristorante che porta il suo nome a Erbusco (Brescia), nel cuore della Franciacorta, e nel 2004 apre ALMA, la Scuola Internazionale di Cucina Italiana di Colorno (Parma), da lui fortemente voluta e di cui è Rettore.

Nel 2008 inaugura a Milano il Ristorante Teatro alla Scala Il Marchesino e nel giugno dello stesso anno rinuncia pubblicamente ai punteggi delle guide. Nel 2010, in occasione della grande mostra antologica “Gualtiero Marchesi e la Grande Cucina Italiana”, allestita per celebrare il suo ottantesimo compleanno a Milano nel Castello Sforzesco e a Bruxelles nel Parlamento Europeo, nasce la Fondazione Gualtiero Marchesi che ha come missione l’insegnamento del buono e la cura del bello.

Il 18 giugno 2014 ha preso il via l’Accademia Gualtiero Marchesi per i Cuochi compositori a Milano e nel dicembre 2014 ha aperto il Resort Gualtiero Marchesi nel Castello di Conturbia, tra il Lago Maggiore e il Lago d’Orta.

Gualtiero Marchesi ha scritto numerosi libri tra cui “Il grande ricettario” (De Agostini, 2012), “Oltre il fornello. Segreti e consigli del re dei cuochi” (Rizzoli, 2009) e “Marchesi si nasce. Questa è la mia storia” (Rizzoli, 2010). Ha ricevuto inoltre innumerevoli riconoscimenti e premi tra i quali: “Commendatore della Repubblica”, "Cavaliere della Repubblica", “Ambrogino d'Oro”.

Ingresso libero


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Mar 29 Marzo 2016 - 22:21





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS