User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

L’emiro del Qatar Al-Than acquista Il San Domenico Palace Hotel di Taormina

Il prestigioso albergo meta del turismo internazionale di lusso sta per essere ceduto per 52,5 milioni di euro

di Domenica Puleio


:: Attualità

Mer 16 Marzo 2016 - 23:55


Immagine Principale

Immagine Principale

Immagini: San Domenico Palace Hotel di Taormina - 2) Il San Domenico Palace Hotel di Taormina in una stampa d'epoca.

 

 

Il San Domenico Palace, storico e prestigioso Hotel di Taormina, sta per essere acquistato da una holding appartenente all’emiro  del Qatar, Hamad bin Jassim Al-Than, per 52,5 milioni di euro. L’albergo che fu un tempo convento dei monaci domenicani (1430), da sempre lussuosa attrazione del turismo internazionale,  domina  dalla sua  incantevole posizione la baia della Perla dello Jonio nella costa orientale della Sicilia a destra dell’Etna.

 

La famosa struttura da tempo in vendita, dopo  mesi di trattative sembra essere giunta alla fase finale della cessione, secondo il bando di vendita all’asta, comprendente sei alberghi del gruppo “Acqua Marcia”, che  prevedeva una procedura concordataria vincolata ad un’offerta non inferiore a 53,377 milioni di euro, importo di poco superiore all’offerta dallo sceicco Al Thani.

  Il prezzo, scrive il quotidiano di Catania La Sicilia, comprende la gestione, anche se ancora l’ avvocato Giorgio Lener, che si occupa della cessione degli alberghi siciliani del gruppo Acqua Marcia non ha dato la comunicazione ufficiale per una questione burocratica. Al termine della seconda gara, chiusasi il 18 dicembre scorso, il San Domenico è stato il solo dei sei alberghi (gli altri cinque sono: il Des Etrangers di Siracusa; l’Excelsior di Catania; le Palme, l’ Excelsior e Villa Igiea di Palermo) per il quale i 15 investitori che erano stati ammessi al data room avevano presentato offerte.

La questione dovrà essere perfezionata entro  il 31 marzo prossimo, ma in pratica,  continua il  quotidiano catanese, manca soltanto l’ annuncio, anche perché 52,5 milioni di euro è un «prezzo subordinato», vincolante per i soli offerenti, vicino al prezzo richiesto.

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Attualità

Mer 16 Marzo 2016 - 23:55





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS