User Pass Password Dimenticata? | Registrati

Benvenuto!

Roma. Presentato al Chiostro del Bramante il libro “Promettimi che Accadrà” di Isabella Spinella

A dialogare con l'autrice lo scrittore e manager Francesco Delzio e Natalia De Marco, direttrice del Chiostro del Bramante

di Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Dom 28 Febbraio 2016 - 12:53


Immagine Principale

Immagine Principale

Roma -  In un’atmosfera informale e piacevole presso la Sala delle Sibille al Chiostro del Bramante, l’autrice romana Isabella Spinella ha presentato il romanzo”Promettimi che Accadrà”, edito da Newton Compton  e uscito  in questi giorni in tutte le  librerie.

A parlare del libro con l’autrice, lo scrittore e manager Francesco Delzio e Natalia De Marco, direttrice del Chiostro del Bramante.

 Il  romanzo  offre particolari spunti di riflessione:  è presente, nelle pieghe della storia, una sorta di “divina provvidenza” una fatalità che agisce nel profondo della trama e spinge inesorabilmente i personaggi  verso un destino che sembra  essere già tracciato e che porta  la stessa protagonista, Bianca, ad interrogarsi e ad affermare che”non credeva in ragionamenti fatalistici, ma credeva di più nelle persone,nella loro volontà  e nella libertà individuale”. La scrittrice spiega che questa è la sua precisa visione della vita: al di là del caso  o del destino, è l’individuo che con le sue deliberate scelte costruisce pezzo per pezzo la sua esistenza. In “Promettimi che Accadrà”, come spesso accade realmente, le coincidenze diventano una sorta di “deus ex machina” che fa incrociare il destino dei due protagonisti, Bianca e Carlo, dopo un primo incontro avvenuto  tanti anni prima,  sulla  spiaggia da bambini, durante  una festa di paese in Calabria. Un incontro intenso e brevissimo, finito in una tragedia scampata per miracolo…. Poi l’oblio, la vita da adulti in cui  Bianca  si trascina  in  una relazione squallida, mentre Carlo è  uno psicoterapeuta stimato che dedica parte del suo tempo  al volontariato. Sarà proprio  il suo lavoro a farli ritrovare dopo una serie di accadimenti straordinari  che si svolgono nell’arco spazio temporale di una serata romana.  La narrazione si snoda fluida, attraverso il  racconto della vita  dei personaggi e del loro passato, tenendo il lettore in sospeso fino all’ultima pagina. A fare da sfondo, come un “set cinematografico” in cui  si muovono  tutti i protagonisti, è  Roma, con le sue vie, le chiese e i borghi del centro, gli odori e la sua  luce particolari e inconfondibili: è’ la vita brulicante della città, con i taxi, il mondo degli studi televisivi, gli ambienti e i cinici personaggi del mondo della politica: in contrasto spiccano i poveri e  gli emarginati, come Florian, anima maledetta e perduta, o come Julia, una ragazza albanese che l’autrice ha  conosciuto realmente e che ha ispirato una delle figure chiave presenti nel libro.  Un affresco della Roma  di oggi, con la sua bellezza e le sue contraddizioni, delineato con  grande freschezza e capacità descrittiva.  E’ quanto c’è di autobiografico nel romanzo,  racconta l’autrice (Roma è la  città in cui vive),insieme ad  altri ricordi  che hanno fatto parte del suo  vissuto, come le estati in Calabria, l’atmosfera e  le tradizioni di quei luoghi. La scrittrice  parla di sé, dell’amore per la lettura, da cui scaturisce la voglia di scrivere. Ha amato  i romanzi di Virginia Wolf, in particolare la signora Dalloway,  e anche molte autrici italiane, fra queste cita Melania Mazzucco ed Elena Ferrante. La passione per la scrittura l’accompagna fin da bambina:  ha cominciato a scrivere racconti brevi e poesie  all’età di dieci anni e non ha più smesso.“Promettimi che Accadrà” è il suo primo, bellissimo romanzo.

 

 

 

 

 


Stampa Articolo Print Img




Ti potrebbe interessare:


Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro


:: Cultura Arte Spettacolo

Dom 28 Febbraio 2016 - 12:53





0 commento/i




Registrazione Tribunale di Messina Registro Stampa n.7 del 20 Maggio 2014
Direttore Responsabile Mimma Cucinotta - Condirettore Domenica Puleio - Direttore Editoriale Silvia Gambadoro
Sede Giornale: Messina - Roma

Homepage | Foto | Video | Redazione | Disclaimer | Contatti




© Copyright 2014-2017


Feed RSS